• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano, Ricerca

La NASA finanzia studi sui laghi glaciali in Himalaya

Sono 630.000 dollari quelli assegnati dalla NASA all’Università di Dayton, USA, per studiare la problematica dell’innalzamento del livello laghi glaciali himalayani, le cui potenziali inondazioni minacciano le popolazioni locali.

I ricercatori, coordinati dal Prof. Umesh Haritashya, tenteranno di comprendere i cambiamenti climatici in alta quota in Asia, in particolare nella regione himalayana del Nepal, Bhutan e Cina, dove i ghiacciai si stanno sciogliendo ad un ritmo maggiore rispetto al resto del mondo.  Lo scopo è quello di ottenere un quadro più chiaro sui meccanismi che provocano l’espansione dei laghi glaciali e le conseguenti inondazioni, così da poterle prevenire.

Il progetto, che terminerà nel 2020, porterà il team di ricerca a studiare, mediante satelliti, come la luce penetra nei diversi laghi della regione, in che modo ciò viene influenzato e come questo impatti sulla temperatura dell’acqua e sullo scioglimento dei ghiacciai. Oltre al lavoro mediante le immagini satellitari, la squadra trascorrerà un certo numero di settimane sul campo.

Non è la prima volta che il Prof. Umesh Haritashya affronta questa problematica: nel 2012 il suo team di ricerca aveva ricevuto quasi 1 milione di dollari per condurre studi sui laghi glaciali nella regione dell’Hindu Kush, in Pakistan.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *