• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Tutorial scialpinismo, Video tutorial

VIDEO TUTORIAL SCIALPINISMO – Episodio 5: trucchi del mestiere

Siamo giunti all’ultima puntata del nostro video tutorial dedicato allo scialpinismo, e oggi, davanti a una birra, scopriamo alcuni trucchi del mestiere. Trucchi che riguardano le pelli quando fa freddo o quando fanno zoccolo, il nastro americano, l’andare da soli o con un amico a fare scialpinismo, la decisione di tornare indietro.

Questo video non sostituisce in alcun modo un corso pratico tenuto sul terreno ma vuole solo costiture uno stimolo all’approfondimento in sintonia con lo stile leggero e i tempi veloci del web.

Per gli altri video tutorial, QUI 

Per conoscere i 10 consigli per andare con le pelli in sicurezza, QUI

 

EPISODE 5 – TRICKS OF THE TRADE

We have reached the last episode of our video tutorial on ski touring and today, over a beer, we will discover a few tricks of the trade. Tricks about the skins when it’s cold or when they form a wedge, about the american tape, about going out alone or with a friend, about the decision of going back.

This video does not replace a technical training course in the field, but only seeks to inspire interest in finding out more about the subject.

To see the others video tutorials, here

Articolo precedenteArticolo successivo

3 Comments

  1. Video bellissimi e istruttivi per neofiti e non.., una bellissima idea di aver fatto dei piccoli video ma esaustivi. Spero che sia solo l’inizio di una serie su argomentazioni e approfondimenti che non riguarda solo lo sci alpinismo ma anche altre attività dediche alla montagna. Complimenti!!!

  2. “Rispetto della montagna e delle altre persone”.
    “Adesso basta torno indietro, non è possibile proseguire”.

    I due “attrezzi principali” che spesso mancano nello zaino di tutti.

  3. Grazie per i simpatici video ma spero che nessun principiante
    si avventuri in base ai pochi cenni sfiorati nelle diverse
    puntate. Lo scialpinismo e’ un’attivita’ complessa, saper sciare
    ed equipaggiamento adatto sono solo l’inizio.
    Come accennato nel documentario, frequentare piu’ di uno dei
    corsi offerti dal Club Alpino e’ indispensabile. Oppure si va
    con guide che siano disposte ad insegnare tutto il necessario.
    I diversi tipi di neve, di valanghe, formazioni montuose,
    pendenze, la situazione meteo, temperatura e relativi sbalzi,
    venti e direzione etc. sono una scienza a se’ stante. Il bollettino
    valanghe bisogna imparare ad interpretarlo. Le escursioni
    ed eventuali varianti bisogna pianificarle prima, con mappa,
    compasso e scala. L’uso di ARVA ed equivalenti, sonda e pala
    bisogna esercitarlo ad ogni inizio di stagione. Le pelli non
    devono gelare ma finita la stagione bisogna conservarle
    arrototate in un luogo fresco. Il nastro adesivo va bene ma
    anche arnesi in caso di problemi con l’attacco degli sci e cosi
    via. Picozza e ramponi, dipende da dove si vuole arrivare.
    Da non dimenticare la ginnastica preparatoria gia’ in autunno.
    C’e’ tanto da imparare e il tutto vale anche per chi fa alpinismo
    con le ciaspole che, come dico da quando sono rientrate in uso,
    sono il castigo per chi non ha mai imparato a sciare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *