• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Highlight MTV, Primo Piano, Vetrina

Highlight da ISPO – capitolo 4

Come avevo sottolineato già nei report precedente, questa edizione di ISPO si è confermata un appuntamento centrale, sia per i mercati internazionali con presenze da tutti i continenti, che per il mercato italiano. Molto dinamica è stata la presenza di paesi dell’Est Europa/Middle East (Iran–Turchia–Russia–Ucraina). Per i clienti italiani abbiamo registrato un aumento di presenze provenienti dal centro-sud ed in generale una propensione positiva nei confronti delle calzature, quali oggetto di business crescente nella stagione autunno-inverno. L’impressione è di un aumento delle presenze rispetto alla precedente edizione 2016.

Oggi partiamo da:

THE NORTH FACE

The North Face

Sono rimasto molto sorpreso della novità che ho trovato in The North Face sia per i materiali utilizzati, sia per i dettagli nella linea dei prodotti. Negli ultimi anni ero non entusiasta di The North Face, ma nella presentazione ad ISPO 2017 ho percepito e verificato un vero cambio di tendenza verso una qualità molto alta.

Due sono i prodotti che mi hanno colpito: una giacca mid-layer dotata di VENTRIX™, materiale per l’isolamento termico sintetico e traspirante che regola la temperatura del corpo grazie alla ventilazione dinamica, e una nuova generazione di gusci esterni pensati per gli sport sulla neve. Questi ultimi, Fuseform™ Brigandine Jacket e Bib, sono creati con un nuovo tessuto, un mix di FuseForm e GORE-TEX.

L’isolamento VENTRIX™ è creato a partire da un tessuto sintetico dotato di fori di ventilazione tagliati al laser e disposti nelle zone di maggior sudorazione. Quando il corpo non è in movimento, tali fori rimangono chiusi, trattenendo il calore, quando invece chi indossa il capo si mette in movimento, i fori si aprono permettendo la traspirabilità e regolando il calore corporeo. Incredibile! viene voglia di provarlo!

Questo evita di dover togliere/indossare i capi di abbigliamento quando il corpo si surriscalda oppure si raffredda nelle varie fasi dell’attività sportiva. Completata da un tessuto leggero e impermeabile, la tecnologia VENTRIX™ sarà utilizzata nelle collezioni dedicate all’hiking e all’alpinismo.

The North Face

Altra importante novità in mostra a ISPO 2017 sono i modelli Steep Series Fuseform™ Brigandine Jacket e Bib, che portano gli sport sulla neve a un altro livello. The North Face ha integrato il GORE-TEX® nella sua tecnologia FuseForm – una tecnologia di tessitura che fonde un filato più spesso e di maggior durata con fibre più leggere e a minor densità nelle zone soggette a maggior usura. Mai prima d’ora The North Face aveva impiegato questo suo materiale sui tessuti, quindi si tratta di una assoluta novità per tutto il mercato dell’abbigliamento sportivo.

Un’altra caratteristica assolutamente importante è la vestibilità ergonomica in grado di seguire al meglio i movimenti tipici di attività come l’hiking o il climbing. Questa particolare caratteristica è stata ulteriormente migliorata rispetto alle stagioni precedenti ottenendo dei capi, specialmente le giacche, che offrono la massima libertà di movimento anche senza dover prendere una taglia in più.

Tra le altre caratteristiche, un elevato numero di tasche porta oggetti, un cappuccio compatibile con l’utilizzo del casco e una tasca pettorale con cerniera e scompartimento radio.

Non da ultimo, The North Face presenterà i capi per il running e l’allenamento invernali, che saranno disponibili il prossimo autunno.

The North Face

Colori vivaci, ma non eccessivi, accorgimenti tecnici differenziati per uomo e donna, una rivisitazione completa di tutti gli strati dal più interno al “guscio”, che mi è sembrata veramente molto interessante e curata nei particolari che fanno la differenza quando ci si muove in montagna e che sono le cose su cui siamo più attenti.

Valutazione: basta una parola: super!

Passiamo a una rassegna di aziende storiche e classiche nel mondo della calzatura, nel senso che si sono specializzate e affermate soprattutto nell’escursionismo tecnico (senza dimenticare anche l’alpinismo, ma con meno tecnicità in questo settore). Per l’escursionismo sono invece molto valide e anche con novità interessanti.

GARMONT

Di Garmont mi è piaciuto particolarmente il sistema del blocco tallone che risolve uno dei punti cruciali per la scarpa da trekking in maniera sicuramente funzionale.

Due I prodotti da evidenziare uno mid e uno basso:

Garmont

Garmont Santiago GTX® WMS. Una scarpa leggera dal taglio mid che dispone di una tomaia in pelle scamosciata con un collarino in mesh traspirante e un sistema di blocco tallone – tecnologia Heel Lock – che fornisce stabilità e previene la formazione di vesciche. La fodera GORE-TEX® Extended Comfort offre una protezione resistente all’acqua e traspirabilità ottimale, mentre la suola Vibram® con mescola Megagrip fornisce una maggiore aderenza sia sul bagnato che sull’asciutto. La Santiago GTX® WMS è ideale per hiking giornalieri su sentieri e sterrati e per il tempo libero.

La famiglia Dragontail, che conosciamo da diversi anni ed è da sempre un cavallo di battaglia per Garmont, si allarga nella primavera/estate 2017 con l’introduzione dei nuovi Dragontail N.Air.G e Dragontail N.Air.G WMS. Pensata per rocce tecniche, avvicinamento su terreno misto ed escursioni leggere, queste scarpe sono ideali per chi vuole una scarpa leggera e traspirante che combina stabilità e grip per un mix di avvicinamento e attività di arrampicata .

Garmont
Garmont

Queste scarpe dal taglio basso sono dotate di un rivestimento superiore resistente all’abrasione e un sistema progressivo di blocco del tallone che lo fissa nella rispettiva posizione per aiutare a prevenire storte e vesciche. La suola Vibram® è reattiva su terreni imprevedibili e offre un equilibrio ottimale di trazione e durata. Calzatura disponibile con GORE-TEX® Extended Comfort per una protezione impermeabile e duratura, combinata con una traspirabilità ottimale.

Valutazione: dal mio punto di vista, sono più interessato al modello basso che presenta anche un tessuto nuovo e robusto: la robustezza e il comfort di calzata sono i punti di forza di questi modelli. Interessanti.

LOWA

Due prodotti scelti in una gamma molto vasta.

Lowa

L‘Alpine pro GTX appartiene a una generazione di scarponi da montagna completamente nuova, focalizzata in prima linea sugli standard elevati degli alpinisti sempre alla ricerca di prodotti leggeri e performanti. Caratteristiche e accessori innovativi perfezionano la performance nelle escursioni impegnative, e anche per quanto concerne il comfort e la sicurezza LOWA esplora terreni completamente nuovi.

Per esempio, la nuova costruzione dell’intersuola ha un profilo più basso, garantendo più stabilità e più sensibilità al terreno. La soletta sulla punta dello scarpone è più sottile, per aumentare la vicinanza del piede alla roccia e consentire di mantenere il controllo e la massima trasmissione dei carichi anche sui terreni più tecnici. Anche in condizioni difficili questo scarpone da montagna offre sempre una tenuta sicura, grazie alla nuova suola VIBRAM. L’ammortizzazione integrata e la soletta anatomica aumentano il comfort anche nelle escursioni più lunghe, riducendo la sensazione di stanchezza.

La cosa che mi ha colpito è il grande fascione di gomma che rende la scarpa molto solida e ne assicura una resistenza notevole all’uso anche intenso, inoltre grazie ai materiali leggeri e al moderno design minimalista risulta anche interessante come design.

Peso 1500 grammi.

Lowa

Approach pro GTX: per chi invece cerca una scarpa da avvicinamento, o più in generale una buona scarpa da escursionismo, leggera e con ampia facilità di movimento della caviglia, consiglio questo modello di ispirazione “spaziale”!

Con questa nuova scarpa LOWA si lancia verso un nuovo look, senza perdere tutta quella tecnicità caratteristica della casa, che piacerà agli alpinisti ma anche ai trekkinisti evoluti, nonché anche alle donne per il design curato.

Interessanti i diversi accorgimenti tecnici che sono stati applicati su questo modello: per evitare i fastidi quando si poggia il piede sulla roccia, ottima ammortizzazione integrata nell’area del tallone; inoltre l’intersuola rigida regala più controllo e performance anche nell’arrampicata su terreno facile con la contemporanea presenza il battistrada sottile in gomma Vibram Megagrip con la sua elevata aderenza. Questa leggera scarpa bassa in tessuto aderisce al piede avvolgendolo completamente e, con l‘innovativa Double Speed Lacing, si possono regolare separatamente le due zone con ottimo bloccaggio della punta, fondamentale per approach tecnico.

Peso: 900 grammi

Valutazione: molto positiva per tecnicità e design, bravi!

 AKU

Grandi novità anche in casa AKU.

Aku

Il segmento AKU Mountian Inspired, che da alcune stagioni sta dando importanti soddisfazioni in termini di vendite, continua a suscitare interesse e si arricchisce del nuovo modello Badia: una calzatura raffinata nei dettagli e nelle soluzioni costruttive di autentico carattere artigianale.

Molto positiva è stata l’accoglienza di Climatica, nuova calzatura per escursionismo leggero e per il tempo libero attivo progettata con tecnologia GORE-TEX® SURROUND®, traspirante in ogni parte senza compromettere l’impermeabilità.

La casa AKU è molto legata alla protezione ambientale e all’ecologia dei prodotti: il tema AKU PLUS, cioè l’utilizzo da parte di AKU di pellami senza cromo per la tomaia ed esenti da ogni metallo pesante per la fodera interna, sta diventando una specificità della produzione AKU ottenendo un sempre maggiore interesse da parte dei clienti interessati ad inserire questo tipo di prodotti nella loro offerta.

Io sono rimasto molto colpito da due prodotti in particolare: il primo più che un prodotto è una tecnologia “elica”, il secondo è il modello “climatica”.

Test di laboratorio certificano che, rispetto ad una calzatura tradizionale, la calzatura con ELICA garantisce una distribuzione più omogenea della pressione del piede.

I test evidenziano:

  • una distribuzione più uniforme di delle pressioni plantari durante la fase di appoggio
  • un miglior sostegno dell’arco plantare durante la fase centrale
  • una ridotta pressione durante la fase di spinta.

La fase d’appoggio: il sottopiede di montaggio è inclinato verso l’esterno per assecondare l’appoggio del tallone. Nella zona esterna del tallone lo spessore ammortizzante è maggiore per assorbire l’impatto, mentre la zona anteriore interna della zeppa è composta da materiale ammortizzante per distribuire la forza di spinta. Il disegno asimmetrico del battistrada allineato con l’asse d’appoggio e il profilo sporgente aumentano la superficie di contatto.

La fase di spinta: il sottopiede di montaggio è inclinato verso l’interno per assecondare l’appoggio dell’avampiede, che di natura appoggia verso l’interno. La zona anteriore interna della zeppa è composta da materiale ammortizzante per distribuire la forza di spinta e anche i tappi del battistrada sono sporgenti verso l’esterno per aumentare la superficie d’appoggio.

“Se il clima cambia noi cambiamo equipaggiamento. Per la vita in città e per il tempo a contatto con la natura. Due dimensioni solo ormai in apparente contrapposizione, che si mescolano sempre di più e con le quali dobbiamo saper convivere, riconoscendo nuovi bisogni e nuovi stili di vita. Sempre più ispirati dalla natura e da valori reali.”

Con questi obiettivi è stata realizzata Climatica GTX, una delle principali novità in collezione. Climatica GTX è una calzatura che oltre ad un design interessante e piacevole, moderna e versatile, offre un ottimo comfort interno in condizioni di variabilità climatica. Adatta per attività outdoor leggere, viaggio e per utilizzo quotidiano in città, Climatica GTX è equipaggiata con l’innovativa tecnologia Gore Tex Surround di terza generazione che garantisce impermeabilità ed eccellente traspirazione. Grazie a questa innovativa tecnologia il piede è libero di traspirare anche nella zona plantare, mantenendo la totale impermeabilità.
Il battistrada AKU Climatica con speciale mescola Tenuta garantisce un’ottimale aderenza su superfici sconnesse. Tenuta Grip infatti offre un ottimo bilanciamento di aderenza e durata su superfici outdoor e urbane.

Valutazione: devo riconoscere che non conoscevo bene il marchio AKU e cosa ci sta dietro, ad ISPO sono rimasto molto sorpreso favorevolmente e la tecnologia utilizzata e l’attenzione ecologica spesso non vengono apprezzate nei confronti del design, qui si uniscono e rendono il risultato molto positivo.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *