• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca, Top News

AGGIORNATO: Valanga in Alta Valmalenco, intervento concluso. Recuperati i corpi di due scialpinisti. Illeso un terzo

AGGIORNAMENTO ore 17.00:  Due scialpinisti hanno perso la vita oggi a tremila metri di quota sopra Lanzada, in Valmalenco. Illeso un terzo uomo. Stavano scendendo dalla zona del Pizzo Sella – bivacco Parravicini, su un pendio esposto, nei pressi di una ferrata dismessa, quando si è staccata una lastra di neve.

La massa, con un fronte di una cinquantina di metri, una lunghezza di oltre trecento metri e uno spessore di circa un metro li ha travolti. Uno di loro, un uomo di Chiesa in Valmalenco, è stato coinvolto solo marginalmente ed è riuscito a mettersi in salvo. Gli altri due scialpinisti sono stati spinti lungo il pendio dalla neve, in una zona molto impervia, caratterizzata da salti di roccia. Le due persone decedute sono un uomo di Caspoggio di 43 anni, L.B. le iniziali, mentre la seconda vittima è di Teglio, P.P. le iniziali, 53 anni.

Immediato l’allarme: sono intervenuti i tecnici del Soccorso alpino della VII Delegazione CNSAS Lombardo (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico), tre unità cinofile per la ricerca in valanga, il SAGF della Guardia di Finanza, i Carabinieri, i Vigili del fuoco e tre elicotteri, due mezzi di elisoccorso partiti da Caiolo e da Bergamo e l’elicottero dei Vigili del fuoco. Il ritrovamento dei due corpi senza vita è avvenuto in un caso per mezzo del dispositivo artva e nell’altro da parte dell’unità cinofila. La bonifica è terminata ed è esclusa la presenza di altre persone.


AGGIORNAMENTO ore 15.30: E’ di due morti il bilancio della valanga distaccatasi oggi alle 12,00 sul massiccio del Bernina. Un terzo scialpinista è invece illeso. 


Una valanga si è distaccata verso le ore 12.00 sulle montagne dell’Alta Valmalenco, sul massiccio del Bernina, ad oltre 3000 metri di quota.

Le ricerche sono in corso per trovare alcuni scialpinisti impegnati in un’escursione. Al momento sono impegnati gli uomini del Soccorso Alpino della VII Delegazione di Valtellina e Valchiavenna con i militari del Sagf della Guardia di Finanza e due elicotteri.

Seguiranno aggiornamenti

 

(Foto di repertorio @ CNSAS Lombardia)

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *