• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Outdoor, Primo Piano

Lo sfortunato tentativo invernale del Great Himalyan Trail

Non solo le spedizioni invernali su Everest e Manaslu non sono andate a buon fine. Anche un altro progetto invernale non è andato come programmato. Hannes Kuenkel e il suo amico Pemba Janbu Sherpa hanno rinunciato nel loro tentativo di percorrere il Great Himalayan Trail per la prima volta in inverno: il tedesco dopo 130 chilometri e Pemba dopo 220, per diversi motivi.

Hannes ha dichiarato: “Ero pronto a tutto ciò che ci si può aspettare in una spedizione di questo tipo, anche per un terremoto, ma non mi aspettavo certo dei problemi intestinali così forti”. Infatti dopo tre settimane l’esploratore si è sentito debole ed è stato trasportato in elicottero a Kathmandu dove gli è stata diagnosticata un’intossicazione alimentare e un’infezione da parassiti. Pronto per ritornare con il gruppo, Hannes ha dovuto comunque rinunciare a cuase delle peggiorate condizioni ambientali. Per lo stesso motivo anche Pemba ha dovuto rinunciare a proseguire.

Hennes e Pemba si sono consociuti sull’Everest, quando il secondo aveva già scalato gli 8848 metri del tetto del mondo e aveva guadagnato esperienza sul K2, Makalu, Manslu, Cho Oyu e Shishapangma.

Hannes ha dichiarato che, nonostante al momento non abbia progetti concreti, l’Himalaya continua ad essere tra i suoi pensieri.

 

(Fonte: da un articolo di Stefan Nestler)

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *