• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca, Primo Piano

Valanghe: sulla Croda Rossa travolti 4 scialpinisti, un ferito. In Norvegia muore un italiano

Nel tardo pomeriggio di ieri quattro scialpinisti sono stati travolti da una valanga sotto Forcella Colfiedo, Croda Rossa, sul versante che dà su Malga Ra Stua. Del gruppo, uno di loro è stato trascinato a valle per circa 200 metri senza fortunatamente riportare conseguenze, mentre una donna di 48 anni, di Conegliano (TV), ha riportato forti contusioni a un ginocchio dopo che lo sci si era piantato nella neve. Ad intervenire l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore. La donna, raggiunta dal tecnico di elisoccorso, è stata imbarcata e trasportata al pronto soccorso di Cortina. I compagni sono rientrati autonomamente.

Drammatico invece il bilancio di una valanga distaccatasi nei pressi di Lyngseidet, nel nord della Norvegia, che ha travolto durante un’escursione con le pelli uno scialpinista italiano, Luca Beretta, 47enne commerciante di Arco. Mentre i suoi tre compagni di viaggio trentini sono rimasti illesi, Beretta è stato localizzato solo due ore dopo sotto quattro metri di neve. In condizioni disperate l’italiano è stato trasportato con l’elicottero in ospedale, dove è però deceduto poco dopo il ricovero. Beretta lascia la moglie Mariella Rosà e due figli.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *