• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Meteo, Primo Piano

Italia al gelo: freddo polare ancora per una settimana

Fiori di ghiaccio (Photo Simona Baglio)
Fiori di ghiaccio (Photo Simona Baglio)

BERGAMO — Nevica ormai da alcune ore nel centro e nel sud Italia, dove i fiocchi bianchi dovrebbero continuare a scendere domani e anche nelle regioni di Nord Est, mentre a Nord Ovest dovrebbe splendere il sole. Un sole gelido però, perché su gran parte della penisola persistono temperature polari: nella notte passata, per esempio, nella Piana di Marcesina si sono toccati  i – 25 gradi. E il freddo sembra destinato a durare, secondo le previsioni ancora tutta la settimana prossima.

La neve a Roma è iniziata a scendere oggi intorno a mezzogiorno e secondo le previsioni dovrebbe continuare nel pomeriggio e domani mattina, intensificando nella notte con accumuli anche di 20 centimetri in città e 30-40 nelle campagne. Secondo 3bmeteo.com si tratta di un evento davvero eccezionale, il cui precedente più vicino risale al 1986.

Per quanto riguarda le previsioni di domani, il cielo sarà inizialmente soleggiato al Nord Ovest con nubi in aumento serale su Liguria e pianure; nubi anche compatte al Nord Est con qualche nevicata su Emilia Romagna, Polesine, mantovano, coste venete e Friuli. Temperature in calo nei minimi, con valori anche inferiori ai -10°C, massime tra -3 e 2°C. Venti tesi di Bora, anche forti sull’alto Adriatico, con mari molto mossi o agitati. Al Centro Italia rimarrà coperto con deboli nevicate fino al piano su Lazio, Umbria, interne toscane ed Adriatiche, in esaurimento sul Lazio. Al sud invece il tempo resterà instabile con rovesci diffusi, anche temporaleschi sul Tirreno, in attenuazione da Adriatiche e Sicilia, seguiti da ampie schiarite. La neve si scenderà fino a quote molto basse tra Campania, Molise, Lucania e alta Puglia, oltre 700-1200 metri su Calabria e Sicilia.

Domenica rimarranno residue e deboli nevicate ancora sulle pianure del Nord Est, in esaurimento da Ovest e seguite da parziali schiarite. Soleggiato o al più velato su Piemonte, Liguria ed Ovest Lombardia, con tendenza ad ulteriore miglioramento. Le temperature rimarranno stazionarie, con gelo intenso e massime comprese tra -3 e 2°C, superiori in Liguria. Al centro nevicherà ancora sul versante Adriatico con precipitazioni sparse, nevose sin sulla costa. Instabile invece a Sud, con precipitazioni diffuse su Sicilia e Calabria, in estensione alle restanti regioni entro sera. Nevicate a quote molto basse, fino in pianura tra Molise, Irpinia e Lucania, dai 300-700 m su Calabria e Sicilia.

Dando un’occhiata alle temperature del prossimo weekend le minime più basse saranno i -15°C di Cuneo e i -13°C di Sondrio. Ad Aosta sono previsti -12°C, come a Vercelli, Varese, Parma, Alessandria e Piacenza; -11°C a Lodi, Cremona, Pavia, Novara ed Aosta; -9°C a Bergamo, Milano, Belluno; -8°C a Bologna, Modena, Trento, Como, Reggio Emilia; -7°C a Lecco, Bolzano, Verona, Verbania; -6°C a Perugia, Mantova, Arezzo, Vicenza, -5°C a L’Aquila, Nuoro, Forlì, Siena, Cesena, Rovigo, Urbino, Ferrara.

Intanto questa mattina il termometro è sceso a -22 a Trepalle, frazione di Livigno, e a Punta Helbronner, sul Monte Bianco. Nella notte in Trentino, sopra i 1500 metri si sono toccati i -20°, mentre nella Piana di Marcesina, famosa per essere un luogo molto freddo, ha raggiunto i – 25°. Un clima davvero polare che, secondo 3bmeteo.com, è destinato a durare ancora la settimana prossima, perché le correnti dalla Russia permarranno almeno sino al 10 Febbraio. La caratterstica di questa situazione sta proprio nella durata che ci farà avere quindi un mese di febbraio con temperature sotto le medie del periodo.

 

Info: www.3bmeteo.com

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *