• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Primo Piano, Skyrunning

Trofeo Scaccabarozzi: a Pasturo la finale di campionato italiano SkyMarathon

Scaccabarozzi conferenza stampa
Scaccabarozzi conferenza stampa

LECCO — Consueto appuntamento in Provincia a Lecco per la Skymarathon delle Grigne che domenica 16 settembre assegnerà i titoli italiani 2012 di specialità. Una finale tricolore ma con forti tinte internazionali come confermato dal direttore gara Luigi Brambilla: “Il grosso delle iscrizioni si farà in questi giorni, ma posso anticiparvi diversi nomi eccellenti giunti proprio in queste ore dal mondo trail: avremo al via l’americano Dakota Jones e il transalpino Julien Chorier, l’inglese Morgan Casey e il rumeno Ionut Zinca”.

Debuttanti eccellenti, quindi, al fianco di campioni italiani e stranieri che già conoscono la lunga cavalcata tra Grignetta e Grignone. Brambilla ha annunciato questa settimana, durante la conferenza stampa di presentazione della gara, il gradito ritorno degli inglesi Tom Owens, Riky Lighfoot, le catalane Mireia Mirò, Nuria Picas e gli italiani Nicola Golinelli, Stefano Butti, Tadei Pivk, Fulvio Dapit, Matteo Piller Hofer, Emanuela Brizio, Silvia Serafini e Debora Cardone. Oltre a loro sono attesi come al solito molti, moltissimi amatori.

Cogliendo al balzo l’occasione, Brambilla ha pure puntualizzato la posizione del comitato organizzatore  sul futuro della gara. “In questi anni Il Trofeo Scaccabarozzi è cresciuto molto nei numeri e nel livello – ha detto -. Stiamo cercando dei partner che ci consentano di mantenere tali standard e, magari, provare a crescere ancora. In caso contrario, meglio prenderci una pausa di riflessione piuttosto che avere una gara che sia la brutta copia di quanto siamo abituati a vedere”.

Al riguardo, sia il primo cittadino di Pasturo Guido Agostoni, sia il sindaco di Missaglia Bruno Crippa si sono allineati a quanto detto dal vicepresidente della Provincia Antonello Formenti: “Una gara come il Trofeo Scaccabarozzi è motivo d’orgoglio non solo per la Valsassina, ma per l’intera provincia di Lecco. Faremo quindi il possibile per sostenere Paolo Bellavite e il suo staff affinché un evento di questa portata possa avere lunga vita. L’invito alle associazioni sportive presenti sul territorio è già stato manifestato, speriamo di avere feedback incoraggianti a breve”.

Per quanto riguarda invece il campionato italiano, tutto si deciderà sui 43km “vista lago” di questa super classica di fine estate. “Sia nella graduatoria maschile, sia in quella femminile è ancora tutto da decidere – ha confermato il segretario della Fisky Dario Busi -. Se tra le prime sarà sfida a due tra la veterana Emanuela Brizio e l’emergente Silvia Serafini, al maschile si giocheranno il titolo Tadei Pivk, Paolo Gotti, Matteo Piller Hofer e Fulvio Dapit”.

Tra coloro che invece puntano sullo Scaccabarozzi per raddrizzare una stagione sinora avara di soddisfazioni vi è la stella dell’Osa Valmadrera Stefano Butti, che ha dichiarato: “Quest’anno non sono riuscito ad esprimermi sui livelli 2011, ma in queste ultime settimane sono riuscito ad allenarmi bene e domenica 16 sarò della partita. La Skymarathon delle Grigne è una gara che mi piace, si corre a due passi da casa ed è tra le competizioni più sentite dai lecchesi. Difficile azzardare dei pronostici sul mio piazzamento, ma una cosa è certa… io ce la metterò tutta per ben figurare”.

Links: www.sportdimontagna.com, www.caimissaglia.it

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *