• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Meteo, Primo Piano

Rialzo termico e recenti nevicate: si alza il pericolo valanghe

pERICOLO-VALANGHE-300x290.jpg

PESCARA — E’ stato emesso un allerta, in Abruzzo, per il rischio valanghe durante questo weekend che si prennuncia caldo e gradevole: il Soccorso Alpino e Speleologico dell’Abruzzo invita i fruitori della montagna a prestare attenzione nelle attività fuoripista. Attenzione anche sulle Alpi, specialmente nelle centro-orientali: il pericolo generalmente di grado 2 si alzerà nelle ore centrali della giornata.

“Nel corso della giornata, il manto nevoso tende ad indebolirsi – spiega il bollettino del servizio Meteomont- e le croste da fusione e rigelo perdono portanza a causa dell’irraggiamento e dell’aumento della temperatura. I recenti lastroni, formatisi in quota, sono ancora poco consolidati e potranno cedere già con debole sovraccarico (passaggio di un singolo sciatore o escursionista)”.

Secondo l’allerta del Cnsas Abruzzo, le recenti e abbondanti nevicate hanno creato nuove situazioni di pericolo e reso latenti quelle presenti, come fessure da trazione e evidenze di neviflussi. “Si suggerisce di non abbassare la percezione del rischio visto il prossimo rialzo termico e la difficoltà di prevedere le valanghe a debole coesione umida e quelle di fondo”.

Attenzione anche al Nord. “La presenza di copertura nuvolosa non favorirà un significativo rigelo notturno del manto nevoso al di sotto dei 2000 metri – spiegano i bollettini Arpa della Lombardia -. Alle quote medio-basse, ma anche su ripidi pendii e canali in quota, nelle ore più calde della giornata potranno verificarsi distacchi spontanei di valanghe di neve bagnata, localmente di fondo e in singoli casi di grandi dimensioni; sui versanti meno interessati da soleggiamento ed alle quote elevate l’andamento termico favorirà il consolidamento dei lastroni, che potranno cedere solo con forte sovraccarico”.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *