• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Esteri, Primo Piano

Corea del Nord, il Leader sulla cima della montagna più alta del Paese

Kim-Jong-Un-in-vetta-foto-@copyright-AnsaEpa-300x200.jpg

PYONGYANG, Corea del Nord – Kim Jong-Un trionfante in cima alla montagna più alta della Corea del Nord, il Paektu, di 2750 metri. È questa l’immagine diffusa dalla stampa del regime nordcoreano: la fotografia ha fatto il giro del mondo in poche ore, senza mancare di suscitare dubbi sulla veridicità della scalata annunciata.

Il leader assoluto nordcoreano sorridente guarda l’orizzonte dalla cima del Paektu. È questa la foto che è stata diffusa dai media nordcoreani insieme all’annuncio della salita della montagna da parte di Kim. “Scalare il Paektu dà una preziosa energia mentale – avrebbe detto Kim secondo quanto riferito dal quotidiano di Stato Rodong e riportato dal Corriere della Sera -, che è più potente di qualsiasi tipo di arma nucleare”.

Da più parti sulla stampa internazionale tuttavia, sarebbero stati sollevati dubbi sulla veridicità della notizia, dal momento che non ci sarebbero foto di salita e che recentemente Kim avrebbe anche subito un pesante intervento a entrambe le caviglie. E del resto non sarebbe la prima volta che la stampa nazionale diffonde annunci non verificabili relativi a imprese compiute del giovane leader (nella più classica delle tecniche di costruzione del mito e legittimazione del potere).

Il Paektu si trova al confine con la Cina ed è considerata una montagna sacra. Secondo l’agiografia di Stato, Kim Jong-Il, il fondatore della Corea del Nord, sarebbe nato proprio qui.

 

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *