• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Curiosità, Primo Piano

La scalata: nuova edizione del docu-game di Levissima

levissima-300x194.jpg

BORMIO — Stavolta si potrà scalare in cordata con i propri amici di Facebook, allenarsi online e scoprire i backstage con dei video. E’ uscita la seconda edizione de “La Scalata”, il docu-game di Levissima che trasforma la Valtellina in videogioco e insegna come scalare la montagna e affrontare il ghiacciaio.

Alla sua seconda edizione, La Scalata unisce l’interattività del videogame al realismo di un documentario firmato National Geographic Channel. Una nuova sezione che svela il “dietro le quinte” della realizzazione del videogame, la possibilità di “scaldare i muscoli” e allenarsi prima di iniziare a giocare e un’applicazione Facebook che permette di giocare con altri amici realizzando una vera e propria “cordata”, queste le novità del videogioco che immerge l’utente nella purezza incontaminata di un ghiacciaio.

In una società sempre più digital oriented, dove il primo approccio ad una novità avviene spesso tramite i social network o sul web, anche la montagna si trasforma in videogioco e invita gli utenti della rete a prenderci confidenza grazie a La Scalata, un vero e proprio “docu-game” che unisce l’interattività del videogioco al realismo di un documentario firmato National Geographic Channel. Alla sua seconda edizione, dopo il successo dello scorso anno, La Scalata presenta il paesaggio mozzafiato della Valtellina con alcune novità funzionali a far sperimentare all’utente, in modo ancora più coinvolgente, la purezza incontaminata del ghiacciaio Dosdé-Cima Piazzi, fonte dell’acqua minerale Levissima.

Stando seduto davanti al pc, o dovunque si trovi grazie alla versione per tablet e mobile, ne La Scalata l’utente si muove in prima persona e, passo dopo passo, percorre i diversi ambienti naturali delle Alpi Centrali. Dalla vallata pianeggiante, dove risuona lo scroscio dell’acqua del ruscello e sull’orizzonte si staglia la sagoma della Cima Piazzi, alla distesa più ripida di neve e ghiaccio che porta sul tetto del mondo, il ghiacciaio Dosdè Orientale, a 3.440 metri. Tre i livelli da superare, con diverse prove di abilità, come guadare un fiume, attraversare un ponte traballante o scalare una parete di roccia, e test teorici. Identificandosi con lo scalatore, il giocatore si trova ad affrontare le diverse sfide per passare al livello successivo, evitando di scivolare sulla roccia o di perdere l’equilibrio. Infine la meta, il traguardo, l’arrivo sul ghiacciaio su cui rimanere esterrefatti dallo stupore per la bellezza delle cime che lo circondano.

La Scalata è una sfida contro se stessi, uno stupefacente viaggio virtuale attraverso uno degli ambienti naturali più belli d’Italia, ma anche un vero e proprio training per imparare la perfetta scalata e per scoprire anche da casa i segreti della montagna. E anche per chi ancora non è avvezzo a scalate ed escursioni, nella realtà così come nel videogame, la seconda edizione de La Scalata introduce un’utile novità. Prima di registrarsi e iniziare a giocare, sarà infatti possibile “scaldare i muscoli” e allenarsi sull’home page del mini-sito affrontando alcune delle prove che poi si ritroveranno nel gioco. E se è vero che “l’unione fa la forza”, ecco un’altra novità presente ne La Scalata, da questa edizione ancora più social. Dal 17 maggio gli utenti potranno, infatti, coinvolgere altri scalatori, unendo le forze in una vera e propria “cordata”. Basterà che invitino tramite Facebook altri due amici, già iscritti a La Scalata o ancora “inesperti”, e partiranno così per una spedizione ancora più divtente e coinvolgente, unendo i loro punteggi in uno sforzo comune.

Per coloro che oltre ad amare la montagna, sono anche appassionati di cinema, fotografia e tecnologie digitali, Levissima introduce l’interessante sezione “Una gallery mozzafiato dal mondo di Levissima” nell’home page del sito www.lascalata.it. Qui, video di backstage e immagini suggestive rivelano tutti i retroscena della creazione del videogame raccontando come, passo dopo passo, il paesaggio reale della Valtellina sia stato trasformato in virtuale ed inserito all’interno del gioco sfruttando appieno le potenzialità dell’HTML5, per ottenere lo stesso coinvolgimento anche su tablet e mobile. Dallo scalatore che affronta la parete di roccia con una videocamera GoPro per le riprese in soggettiva, al team di videomaker che, muniti di videocamere ma anche corde e moschettoni, seguono passo a passo la guida alpina riprendendone tutti gli spostamenti, o sorvolano con un elicottero la zona realizzando riprese aeree. Fino all’ultimo sorprendente passaggio, dove lo scalatore giunto sulla cima del ghiacciaio Dosdè, indossa una tuta alata e si libra nell’aria, circondato solo dall’inimitabile maestosità delle vette delle Alpi Centrali, documentando il suo volo grazie alla videocamera fissata sulla fronte.

Chi decide di iniziare a giocare non rimane solo un passivo spettatore, ma in prima persona si immerge nella natura incontaminata, mette alla prova le proprie abilità, si entusiasma raggiungendo la meta. La Scalata è un’experience digitale che scatena il desiderio di partire, lasciare i grigi palazzi della metropoli per sperimentare anche nella realtà l’incanto della Valtellina. È proprio questa bellezza, pura, genuina, primordiale, che Levissima vuole far sperimentare con La Scalata, un docu-game capace di mostrare, attraverso l’esperienza diretta, il territorio da cui nasce la sua acqua minerale e dal quale Levissima trae le caratteristiche uniche che le conferiscono la purezza che la contraddistingue, dal ghiacciaio fino alla tavola delle famiglie italiane.

Realismo dell’ambientazione e attenzione per i dettagli sono il segno distintivo lasciato dall’importante contributo nella realizzazione del docu-game da parte di National Geographic Channel (canale 403 di Sky), che si è occupato delle riprese della scalata virtuale. La Scalata di Levissima si presenta, dunque, come un videogioco che non è semplice intrattenimento, ma ha anche l’ambizioso obiettivo di far conoscere e sperimentare in prima persona, attraverso la finzione virtuale, il mondo della Valtellina, con cui il brand ha da sempre un prezioso legame. Anche l’experience di Levissima contribuisce, infatti a rendere il docu-game una vera e propria miniera di informazioni. Oltre alle tips presenti nei vari livelli con curiosità sull’acqua minerale e sul territorio valtellinese, alcuni video raccontano l’impegno del brand per lo studio e la salvaguardia del proprio territorio d’origine, grazie ad una serie di progetti avviati dal 2007 in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano.

Fino al 12 giugno, a La Scalata è abbinato un concorso che permette di vincere premi instant win e ad estrazione per gli appassionati di montagna e fotografia, per un’esperienza che non finisce davanti al pc ma continua anche nella vita reale.

Per iniziare a giocare e leggere il regolamento del concorso: www.lascalata.it

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *