• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Alta quota, Attualità, Top News

Terremoto in Nepal, 2 italiani morti sotto una frana e 4 dispersi

Schermata-04-2457140-alle-12.18.50-300x168.png

UPDATED – KATHMANDU, Nepal – Ci sarebbero due italiani tra le vittime del terremoto in Nepal. Secondo quanto riferisce l’Ansa sarebbero stati travolti da una frana durante il trekking nella Rolwaling Valley. Rimangono dispersi invece i 4 speleologi che si trovavano a Langtang, mentre il 24enne veronese, che al momento del sisma era a Kathmandu, è riuscito a telefonare a casa e a far sapere che sta bene.

La notizia degli italiani morti in Nepal è stata riferita all’Ansa da due loro compagni di trekking, che al momento si troverebbero a Kathmandu in ospedale. Non è chiaro esattamente dove sia caduta la frana, ma pare che il distacco che ha provocato la morte dei due uomini sia avvenuto a circa 3500 metri nella Rolwaling Valley, provocato dalla forte scossa di terremoto di sabato 25 aprile.

Nel frattempo una delle 5 persone che fino a stamattina risultavano disperse è riuscita a mettersi in contatto con l’Italia: è il 24enne veronese che al momento del terremoto si trovava a Kathmandu e che per fortuna ha fatto sapere di star bene. Non si hanno invece ancora notizie dei 4 italiani a Langtang, ma le comunicazioni sono ancora molto difficili in tutto il Paese.

Il bilancio attuale e quindi affatto definitivo della catastrofe, stando al National Emergency Operation Centre, parla di oltre 3700 morti e 6800 feriti. Vittime sono state registrate non solo in Nepal: India Today riferisce di 72 persone morte in India, mentre in territorio tibetano, sarebbero una ventina. Nelle zone di confine in Tibet 24000 persone sarebbero state evacuate.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *