• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Top News

San Matteo, volontario del soccorso muore nella crepacciata terminale

Elisoccorso-300x182.jpg

SANTA CATERINA VALFURVA, Sondrio — Tragico incidente quest’oggi in Alta Valtellina. Un volontario del soccorso alpino di Santa Caterina ha perso la vita sul passo San Matteo. L’uomo è caduto per una cinquantina di metri in un dirupo all’altezza della crepacciata terminale.

Secondo quanto riferito dal Cnsas (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico) lombardo, “La quota in cui è avvenuto l’incidente è di 3400 metri. Stava praticando scialpinismo con un’altra persona, quando c’è stato un distacco di neve che lo ha spinto nel crepaccio”.

Immediato l’allertamento dei soccorsi. Sul posto sono arrivate due eliambulanze, da Sondrio e da Bergamo, oltre ai tecnici del CNSAS che hanno provveduto al recupero. “Il medico ha constatato il decesso, dovuto ai traumi riportati nella caduta – riferisce il Cnsas -. Sul posto anche il Sagf della Guardia di Finanza”.

Lo scialpinista deceduto, L.D.C. le iniziali, residente a Santa Caterina Valfurva, era un volontario tecnico del Soccorso alpino. La VII Delegazione Valtellina – Valchiavenna esprime con profondo dolore la propria vicinanza alla famiglia e ai compagni soccorritori.

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *