• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Arrampicata sportiva, Gallery, L'approfondimento

Melloblocco 2015, i numeri e le foto

16701777134_a9b11b69d4_z-300x200.jpg

SAN MARTINO VALMASINO, Sondrio – 2.500 iscritti provenienti da 25 nazioni diverse, e oltre 5.000 presenze in valle. Sono questi i numeri del Melloblocco dell’edizione 2015, che si è svolta in Valmasino e in Val di Mello dal 30 aprile al 3 maggio. Il raduno internazionale di bouldering ha riscosso come sempre un grande successo di pubblico, noncurante della “solita” pioggia che ha disturbato in alcuni momenti la manifestazione.

Chi ama e attende tutto l’anno il Melloblocco sa bene che la gara non è certo la priorità dell’evento. Contano l’atmosfera, il gusto di ritrovarsi di anno in anno in un appuntamento che ormai è tradizione, l’arrampicata sui sassi, l’incontro tra boulderisti provenienti da molte parti del mondo, i tanti eventi in programma nei 4 giorni del raduno internazionale e poi naturalmente anche i party.

Insieme a tutto questo c’è anche la sfida tra i big, che provano a salire il numero più alto di blocchi individuati dagli organizzatori. Le classifiche generali di quest’anno hanno visto migliori fra gli uomini Adam Ondra, Anthony Gullsten, Martin Stranik e Stefano Ghisolfi, a pari merito con 9 blocchi chiusi, mentre Francesco Vettorata e Gabriele Moroni con 8 blocchi. Terzo posto per Jacopo Larcher, Nalle Hukkataival e Stefan Scarperi con 7 blocchi. Tra le donne la più brava è stata Janja Garnbret che ha chiuso 7 blocchi, davanti a Katharina Saurwein con 6 top e a Barbara Zangerl e Jenny Lavarda entrambe con 5 top.

Di seguito alcune foto della manifestazione – credits OpenCircle

no images were found

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *