• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Mostre, Primo Piano

Al via Monti Sorgenti: lunedì si inaugura la mostra “Giovanni Gandin il gatto della Grigna”

Giovanni-Gandin-e-Re-Alberto-di-Belgio-300x229.jpg

LECCO — Comincia lunedì prossimo 18 maggio “Monti Sorgenti”, la manifestazione dedicata alla montagna che per una settimana porterà a Lecco eventi, mostre, proiezioni di film, presentazioni di libri, escursioni e il grande ritorno del premio alpinistico “Grignetta d’Oro”. La rassegna, promossa dal Club Alpino Italiano Sezione di Lecco “Riccardo Cassin” e dalla Fondazione Cassin, si inaugura alle 18 in piazza Garibaldi con la mostra “Giovanni Gandin il gatto della Grigna”, che ricorda lo storico alpinista lecchese.

Una mostra fotografica e documentaria nel filone della ricerca sugli uomini che hanno fatto la storia dell’alpinismo lecchese e italiano. “Giovanni Gandin il gatto della Grigna”, a cura di Matteo Manente, ripercorre la storia di Giovanni Gandin, nato a Zogno nel 1904 e vissuto a lungo a Pasturo: pioniere dell’arrampicata lecchese, per oltre vent’anni è stato gestore del rifugio Pialeral. Come Guida alpina ha accompagnato in diverse scalate re Alberto del Belgio e il conte Bonacossa, e per le sue numerose imprese, anche in occasione di interventi di soccorso, è stato insignito nel 1965 della medaglia d’oro dalla Sezione del CAI di Lecco.

L’inaugurazione della mostra, che si terrà anche in caso di maltempo nella piazza Garibaldi di Lecco, sarà accompagnata dalla musica di Luca Pedeferri e Lello Colombo.

Giovanni Gandin e il Conte Bonacossa
Giovanni Gandin e il Conte Bonacossa

Martedì alle 21 in Sala Ticozzi il programma di Monti Sorgenti proseguirà con la serata dedicata alle falesie lecchesi, con la prima assoluta del film “Prese Libere” della regista Nicoletta Favaron. Mercoledì 20 maggio alle 18 al Palazzo delle Paure, introdotto dalla giornalista Anna Masciadri, Alessandro Filippini presenterà il suo libro, scritto a 4 mani con Reinhold Messner, “Walter Bonatti il fratello che non sapevo di avere” , mentre giovedì alle 21 è in programma una serata dedicata al “Lecco eXtra-corti Contest” presso l’Auditorium della Camera di Commercio. Venerdì 22 maggio al Teatro della Società andrà in scena l’atteso Premio Grignetta D’Oro 2015, concorso alpinistico nazionale che premierà il migliore alpinista degli ultimi due anni. Sabato 23 maggio al Circolo Libero Pensiero verranno proiettati tre film fra i più prestigiosi della corrente edizione del Trento Film Festival. Domenica 24 maggio infine ci sarà un’uscita in ambiente partendo dalle 15,30 dal piazzale della funivia D’Erna, per visitare la mostra dal titolo “Coloriamo il bosco” esposta lungo il sentiero didattico del gruppo Alpinismo Giovanile del Cai di Lecco.

Nell’ambito di Monti Sorgenti, dal 6 al 26 giugno, presso la Torre Viscontea (Piazza XX Settembre Lecco) sarà allestita la mostra “La montagna incisa. Segni di terra,aria, acqua e fuoco” con le incisioni dell’artista Bruno Biffi, originario di Galbiate le cui opere sono ormai di fama nazionale.

“Monti Sorgenti” è promossa dal Cai Sezione di Lecco e dalla Fondazione Cassin, con il sostegno istituzionale di Regione Lombardia, Provincia di Lecco, Comune di Lecco, Comunità Montana del Lario Orientale, Comune di Pasturo, Camera di Commercio di Lecco, Confcommercio di Lecco, Fondazione della Provincia di Lecco, e la collaborazione di Acel Service in qualità di main sponsor e di Grivel, Kronplatz, Df Sport Specialist, Bodega estrusi di precisione, Avis Lecco, HILL hotel lungolago Lecco.

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *