• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
L'approfondimento, Libri

Dal Cai un "vademecum" per escursionisti seniores

vede-212x300.jpg

BERGAMO — L’età media aumenta. Gli anziani sono sempre più dei giovani e una delle maggiori sfide moderne è quella dell’invecchiamento “attivo e in salute”. Quale luogo migliore della montagna? In quest’ambito si inserisce il “Vademecum per gli Escursionisti Seniores” del Club Alpino Italiano Regione Lombardia, pubblicato nel mese di marzo 2015 nell’ambito del Progetto “Montagna Amica della Salute” del progetto VETTA.

I numeri parlano chiaro: secondo le statistiche internazionali, nel 2060 ci saranno 2 over65 ogni giovane in età lavorativa mentre oggi il rapporto è di 4:1. Al di là dei discorsi pensionistici e di tasse, la priorità è la salute, l’attività, il mantenimento in forma nella terza età. Molti anziani già frequentano la montagna, che rappresenta un modo di socializzare oltre che di mantenersi in salute, e questo numero è destinato a crescere.

Ecco come nasce questo vademecum, che contiene molti preziosi suggerimenti su allenamento, alimentazione, abbigliamento, medicinali (anche cura e conservazione), oltre che nozioni sui più comuni problemi sanitari in montagna, traumi, patologie, morsi e punture, mal di montagna e interventi di primo soccorso. Una sezione è dedicata anche alla chiamata dei soccorsi organizzati.

La pubblicazione è stata coordinata dalla Commissione Medica Regionale del CAI Lombardia con il contribuito degli autori G.C. Agazzi, L. Barcella, D. Benedini, M. Cosentino, S. Lombardo, F. Marino, C. Plaino.

Il Vademecum è disponibile sia nella versione stampata (ritirabile presso le sezioni Cai) sia nella versione on-line consultabile nella sezione Pubblicazioni del sito web del CAI Regione Lombardia

Link: http://issuu.com/cairegionelombardia/docs/vademecum

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *