• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Alta quota, Snow, Top News

"Batterò il record di Urubko": 19enne punta ai 5 picchi Snow Leopard da solo e in una stagione

Juho-Knuuttila.jpg

HELSINKI, Finlandia — Ha solo 19 ma ha già obiettivi molto ambiziosi. Il finlandese Juho Knuuttila partirà per l’Asia dove tenterà di salire i cinque picchi di oltre 7000 metri dello Snow Leopard Award nelle stessa stagione. E da solo. Concatenarli in una stagione è finora riuscito solo a Denis Urubko che li scalò in 42 giorni.

Snow leopard è il nome del riconoscimento che veniva dato in epoca sovietica a chi aveva salito le 5 vette che superano i 7000 metri delle catene montuose del Pamir e del Thien Shan (oggi sono sparse su tre repubbliche: Kazakhstan, Kyrgyzstan e Tajikistan). Si tratta del Communism Peak 7,495 m, Peak Korzhenevskaya 7,105 m, Lenin Peak 7,134 m, Peak Pobeda 7,439 m, Khan Tengri 7,010 m.

“Scalerò da solo, senza guide nè amici al seguito – ha dichiarato il giovane alpinista finlandese a Explorersweb -. Dopo il Peak Lenin, che userò come acclimatamento, scalerò in puro stile alpino. Voglio diventare il più giovane al mondo e il primo finlandese ad averli scalati tutti. Tenterò di battere anche il record di velocità di Denis Urubko”.

“Tecnicamente non è difficile – ha aggiunto Knuuttila – la vera incognita è il meteo. E la quantità di neve che trovierò sulle montagne, soprattutto nel Tien Shan (quindi sul Pobeda e il Khan Tengri) dove si scatenano forti tempeste e nevica molto”.

Il giovane Juho Knuuttila partirà il 1 luglio. ha comunicato che farà video e fotografie, aggiornando i social media sulla sua impresa. Ma anche che l’alpinismo è fondato sulla fiducia, e su quella sarà fondato anche il suo record”.

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

3 Comments

  1. … Che amarezza!!!
    Ormai non si parla più di esperienze ed emozioni, ma di record e di primati.
    Una cosa è scalare alla Steck (anche lui certamente tiene al tempo, ma l’Eiger, per il suo livello, è stata una preparazione per ciò che ha dimostrato sugli 8000 o da altre parti), un’altra è focalizzarsi sul fatto di essere i primi.
    Più che primi, questa filosofia ci porta ad essere PRIMATI dell’Alpinismo e della Montagna.
    Tra poco non comunicheremo più col cuore, con le emozioni e coi sogni, ma grideremo i nostri tempi e gradi come scimmie urlatrici!!!
    PRIMATI!!!

  2. Simpatico come una cozza. Però se ce la fa diventerà una cozza con la C maiuscola. Almeno non vende il Cervino. Credergli poi n’altra storia il biglietto da visita è già unto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *