• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Primo Piano

Fa passare due escursionisti: alpina precipita e muore

Zona-di-Falzeben-300x176.jpg

MERANO — Tragica fatalità sulle montagne di Merano. Una ragazza di 26 anni, caporal maggiore degli Alpini, è morta durante una esercitazione dell’esercito per aver messo un piede in fallo mentre si scansava dal sentiero per far passare due persone.

La tragedia è avvenuta questa settimana nella zona di Falzeben dove si stava svolgendo un’esercitazione in montagna. La ragazza, originaria di Rieti, era in forze alla celebre brigata alpina ‘Julia’ come radiofonista conduttore.

Sul sentiero numero 18 che collega la località Piffing con Malga Monte Ivigna, gli alpini hanno incontrato degli escursionisti in discesa. La donna si è fatta da parte per cedere il passo e ha messo un piede in fallo sul sentiero che era in quel punto esposto. Un volo di 50 metri le è stato fatale.
I compagni sono intervenuti e i soccorsi poco dopo l’hanno recuperata e portata all’ospedale di Bolzano, ma le sue condizioni erano troppo gravi.

Il capo di Stato maggiore della Difesa, Claudio Graziano ha espresso “profondo cordoglio e sentimenti di affettuosa vicinanza a nome delle Forze armate e suo personale” e con lui altre alte cariche dello Stato.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *