• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Alta quota, Snow, Top News

Cala Cimenti è Snow Leopard: ha salito il Communism peak

cala-300x199.jpg

PRAGELATO, Torino — Ce l’ha fatta Carlo Alberto “Cala” Cimenti, 39enne alpinista piemontese, a conquistare il titolo di Snow Leopard, l’onorificenza che viene concessa in Russia a chi sale tutte e 5 le montagne più alte (oltre 7000 metri) delle catene montuose del Pamir e del Tien Shan.

Nel 2013 aveva scalato Korzhenevskaya Peak 7.105 m, Lenin Peak 7.134 m e Khan Tengri Peak 7.010 m: allora l’intento era quello di scalare in soli due mesi le cinque montagne più alte del territorio dell’Ex Unione Sovietica. Invece i tempi si sono allungati e lo scorso anno il Pobeda Peak. Quest’anno ha concluso l’impresa arrivando in vetta al Communism peak 7495 m.

Cimenti era partito il 22 luglio verso il Communism Peak chiamata anche Pik Ismail Somoni. Causa una grave inondazione nel sud Tajikistan è arrivato al campo base solo all’inizio di agosto, temendo di non riuscire nella salita per il poco tempo a disposizione per l’acclimatamento.

Il 14 agosto ha partecipato ad un’operazione di soccorso per portare in salvo un ragazzo russo scomparso da 8 giorni. “Abbiamo trasportato la barella pesantissima in mezzo a tutti i seracchi e le morene – ha detto -. Sono contento di avere fatto il mio dovere”.

Il 16 agosto è partito dal campo base (4200mt) e in quattro giorni ha raggiunto la vetta del Communism Peak. “Carlalberto è il primo italiano ad aver ottenuto il titolo di “snowleopard” rilasciato dalla Federazione alpinistica russa – fa sapere il suo home team – e inoltre ha avuto conferma di essere anche il primo in assoluto ad aver sciato i pendii si quest’enorme montagna”.

 

Links: https://www.facebook.com/pages/Snowleopard-Ski-Project/425097330917221?fref=ts

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *