• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi, Primo Piano

Milano outdoor games: dall'11 al 13 settembre sport per tutti all'Idroscalo

Slackline-ANSA-EPA-2a1223208e228b1c71f3272a781c34cd-300x200.jpg

MILANO -– Milano outdoor games @idroscalo: gli sport outdoor per la prima volta in città. In una location unica, 18 sport e un solo biglietto. Un evento family friendly pensato e costruito per fare divertire genitori e figli, con grand ospiti tra cui spicca l’alpinista Silvio Gnaro Mondinelli. La formula del primo Milano Outdoor Games, che andrà in scena all’Idroscalo dall’11 al 13 settembre 2015 organizzato da City Outdoor Games e RCS Sport, è semplice: “una location unica, 18 sport, un solo biglietto”. Come in un amusement park, il pubblico compra un biglietto e poi non deve fare altro che divertirsi. Potrà provare tutti gli sport che desidera, tra i 18 presenti in questo vero e proprio festival dell’outdoor all’Idroscalo, il Central Park di Milano.

Non serve un certificato medico (neppure per chi parteciperà alle gare amatoriali; il certificato serve solo per i professionisti che parteciperanno alle Psicobloc Master Series e al Grand Prix Kettlebell Ghiri Sport). Basta portare un costume da bagno, le scarpe da ginnastica e un ricambio. Gli unici costi extra saranno il mangiare e il guardaroba al prezzo di 2 euro. Tutta l’attrezzatura verrà fornita da MOG, dalle mountain bike per il PUMP TRACK alle scarpette da arrampicata (ma se uno le ha e vuole portarle, tanto meglio!). Non serve neanche conoscere lo sport che si intende provare: gli sport di MOG sono sia per gli esperti che per i neofiti, il divertimento è garantito per tutti.

Le attività sono a tempo. La lezione di yoga, per esempio, durerà 55 minuti, il SUP 30. A seconda degli sport ci saranno delle sessioni per più persone (come ad esempio per Crossfit) o un accesso sempre libero. Per riposare, tra una sessione e l’altra, oltre a godere delle spiagge della sponda est dell’Idroscalo o dell’ombra del bosco, si potrà visitare un’area con esposizione delle aziende di settore oppure rifocillarsi a uno dei punti di ristoro.

Fin dall’inizio MOG è stato pensato e poi costruito in ottica family friendly. Tramite le numerose occasioni di pratica di sport e di divertimento, tutta la famiglia potrà infatti passare tre giorni a correre, arrampicare, girare in mountain bike, fare yoga, outdoor fitness, surf o kayak oppure semplicemente a rilassarsi ammirando le imprese dei campioni di arrampicata, mountain bike o trail running.

Per chi non farà sport ci sarà la possibilità di fare un picnic, prendere il sole o soltanto fare il bagno, godendo comunque dello spettacolo di atleti di fama mondiale che dimostrano i vari sport.

Non c’è età minima di ingresso. Al di sotto dei 5 anni l’ingresso è gratuito, e per gli Under 16 c’è un prezzo speciale. Gli sport si possono praticare dai 4 anni in su. Ce ne sono alcuni dedicati a loro e altri, come l’arrampicata e il trail running, che sono anche per loro. Arrampicata, Baby Trail Running, Nordic Walking, Mountain Bike, Stan Up Paddle, Balance Board e Canoa.

Ogni sera, il venerdì per un’ora e mezza e il sabato sera per oltre due ore, grandi campioni e personaggi del mondo dello sport incontreranno il pubblico per raccontare i segreti della loro disciplina o rievocare le loro imprese. Gli interventi dureranno circa 20-25 minuti, per non annoiare e andare subito al sodo. Già confermati:
– Mike Maric, sloveno, campione di apnea, allenatore della Pellegrini e di Magnini. A MOG sarà protagonista di due sessioni di Sport&Respiro previste dal programma e parteciperà a MOG Talk con un intervento sull’importanza della respirazione.
– Giorgio Aprà, presidente dell’Associazione Italiana Corsa Naturale (corrono con fivefingers o a piedi nudi, predicano il ritorno alla corsa davvero immersi nella natura).
– Gnaro Mondinelli, uno dei più famosi alpinisti italiani, ha conquistato i 14 8 mila metri senza ossigeno: parlerà delle sue esperienze.
– Francesco Iacono, fondatore di NOLIMITS.
– Cala Cimenti, alpinista, che racconterà come ha appena conquistato lo “Snow Leopard”, l’onorificenza assegnata dalla federazione alpinista russa a chi scala le cinque cime over 7000 dell’ex Unione Sovietica, situate nel Pamir e nel Tien Shan.
– Luca Pandolfi uno dei migliori freerider e snowboarder alpinisti del momento, che parlerà delle sue imprese e del grado di spiritualità ritrovabile in esse.
– Enrico Mosetti, scalatore e sciatore, con un video delle sue avventure peruviane.

Sono disponibili sia biglietti per i singoli giorni che pacchetti per più giorni. Molto interessanti le condizioni dei pacchetti famiglia. Non poteva essere altrimenti, perché MOG è assolutamente family friendly.

Tutte le informazioni pratiche sono su milanooutdoorgames.it.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *