• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Senza categoria

Torrentismo, lacrime ed euforia nella nuova puntata di Monte Bianco: dateci le vostre opinioni

monte-bianco1-e1447693431148-300x232.png

MILANO — Mancano poche ore alla messa in onda della seconda puntata di Monte Bianco, il reality show condotto da Caterina Balivo e Simone Moro che sta dividendo il pubblico della montagna tra “pro” e “contro”.

Dopo le sfide della settimana scorsa, le cordate formate da guide e personaggi noti dovranno affrontare  altre prove. Da quanto emerge dalle anticipazioni del programma, nella nuova puntata i concorrenti arriveranno a quota 3256 metri nel tempio dell’alpinismo. Le coppie dovranno affrontare una prova di torrentismo, calandosi tra le rocce dei torrenti e scalando i massi alla ricerca di alcuni oggetti preziosi.

Ancora una volta, tra salite, discese, momenti di sconforto ed euforia, anche un po’ dovuti all’alta quota e alla conseguente diminuzione di ossigeno nell’aria, verrà il momento della Prova Classifica e del Duello Verticale. Chi saranno gli eliminati?

Appuntamento alle 21.15 su Rai Due.
E voi, seguirete la puntata?

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

4 Comments

  1. Siete tutti una pasta ! Moro è come Cracco si è venduto,inutile che venga qui a raccontarci la storia dell’orso!! Anche voi siete della stessa bolla .Speriamo finisca presto questa pagliacciata e che non abbia proseguio.

  2. A me è piaciuto!

    Il Monte Bianco l’ho già salito ma in effetti questo programma la voglia di fare altre cose (con una guida) me l’ha messa. La montagna e i suoi mestieri vanno promossi se non li si vuole vedere marginalizzarsi ed estinguersi.

    Per quanto mi riguarda, obbiettivo raggiunto!

  3. Della squinternata compagnia (ma non si poteva scegliere qualcuno di meglio?) mi sembra che solo Zambrotta abbia i numeri per arrivare in vetta, se non altro per il suo passato da corridore dei campi da gioco. La cosa migliore rimangono le stupende immagini del gigante e dei suoi satelliti e la pazienza infinita delle guide.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *