• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Curiosità, Primo Piano

Brianza, condannato per danni: ma lui è disperso sul Cervino

Cervino-Photo-courtesy-paradoxplace.com_-300x196.jpg

OGGIONO, Lecco —  Curioso caso di cronaca nel lecchese. Un uomo di 48 anni è stato condannato nei giorni scorsi a 7 mesi di reclusione dal Tribunale di Lecco per danneggiamenti ai vicini di casa. Ma lui risulta disperso sul Cervino dal luglio scorso: la sua tenda era vuota e lui sparito nel nulla.

L’uomo, A.F. le iniziali, era stato querelato da alcuni vicini di casa nella frazione di Campsirago a Colle Brianza perchè – secondo quanto riferito dalla stampa locale – “rigava le auto, diceva frasi oscene ai bambini e sporcava le porte con escrementi di cane”. Il giudice lo ha riconosciuto colpevole e lo ha condannato a 7 mesi di reclusione e al pagamento delle spese processuali.

La sua scomparsa è però ancora un mistero da risolvere. Era partito da casa dicendo ai parenti che si sarebbe recato in Valle d’Aosta per cercare lavoro. Poi la sua tenda è stata trovata a oltre 2.800 metri di quota vicino al Rifugio Duca degli Abruzzi. Dentro, le chiavi dell’auto parcheggiata a Cervinia. Le ricerche sono durate giorni, ma di lui non si è più trovata traccia.

 

Links: http://www.casateonline.it/articolo.php?idd=93141

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *