• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Reality Monte Bianco, difficoltà ad "andare in quota"

zambrotta-300x200.jpg

AOSTA — Proprio non decolla. E francamente è difficile trovare ancora delle giustificazioni. Share fermo a poco più del 5%. Basso, troppo basso . Qualcuno lassù sulle Alpi si consola dicendo che la montagna ha avuto comunque 1,3 milioni telespettatori. Ma in televisione non funziona così.

Pechino Express  il reality show di origine olandese cugino del nostro Monte Bianco, made in Italy,  ha navigato nelle edizioni dello scorso e di quest’anno attorno al 10%. Sufficiente per ripeterne la messa in onda. Ma se il fascino delle montagne e del gioco che Magnolia con i suoi esperti, tra i quali immagino innanzitutto Simone Moro, hanno congeniato e messo in onda, non riesce a fare meglio del 5,26% della terza puntata, entrerà inevitabilmente nella logica del mercato televisivo  e avrà vita dura e futuro incerto.

Ma c’è poco da consolarsi se “L’erba dei vicini” del cosmopolita Severgnini, diretto concorrente su Rai 3, che ci parla dei vizi e delle virtù caratteriali, economiche e culturali oltre che politiche delle nazioni e dei popoli che ci stanno attorno, non ha fatto meglio con il 4,6 %.

Per Monte Bianco difficile dire se sia la formula, la conduzione o piuttosto il ritmo che non riescono a prendere fino in fondo. C’è sempre, soprattutto all’inizio, un po’ di noia. O forse aver piazzato in prima serata il reality in competizione con “Questo è il mio Paese”,  la serie televisiva diretta da Michele Soavi che appassiona più di 5 milioni di telespettatori, ha tolto alle montagne e al reality telespettatori qualunque. Vedremo se l’ultima puntata di Monte Bianco che non avrà più la concorrenza della serie di Rai1, che termina lunedì prossimo, farà decollare la passione per la vetta d’Europa.

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *