• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Meteo, Top News

Niente neve fino a Natale: zero termico in salita a oltre 3000 metri

anti-300x169.jpg

BERGAMO — Il Natale sarà bianco forse solo per la nebbia: caldo e siccità non se ne vogliono andare dall’Italia. Dopo un piccolo cedimento e pochi giorni di freddo, l’anticiclone che da ben due mesi sta tenendo lontane le precipitazioni ha già ripreso forza. Nei prossimi giorni farà salire le temperature a 17-18° nelle ore diurne, e porterà lo zero termico a sfiorare i 3500 metri.

I meteorologi hanno confermato le previsioni: tempo stabile e mite fin dopo l’Immacolata. La neve che nei giorni scorsi aveva imbiancato le cime è destinata a sciogliersi e la stagione sciistica, pronta a partire, ad essere rimandata. A Parigi si discute di riscaldamento climatico e il meteo sembra impegnarsi a dimostrare ai grandi della Terra che il problema è più concreto di quel che pensano.

“Le temperature si porteranno ben oltre la media – prevede 3bmeteo.com -, con zero termico su Alpi ed Appennino anche oltre i 3000 metri, nubi basse e nebbie a tratti anche di giorno, marcate inversioni termiche e purtroppo nuovamente ristagno di inquinanti. Le temperature diurne potranno arrivare a 15-18°C, anche se dove persisterà la nebbia le temperature potranno non superare i 9-10°C”.

Per il Ponte dell’Immacolata è previsto un passaggio di nubi che però non porterà significativi fenomeni nè cali di temperature. Secondo i meteorologi solo verso Natale le grandi perturbazioni atlantiche potrebbero riportare “un pò di neve su alcune regioni in genere alle quote medie. Saranno comunque favorite le regioni adriatiche (dalle Marche in giù) ed il Sud (con neve a tratti anche sotto i 1000 metri), meno il Nord, ma comunque con qualche chance in più rispetto alla seconda decade di dicembre”.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *