• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Top News

Starkel, noto progettista navale, muore precipitando dalla Creta di Timau

roberto.starkel-300x132.jpg

PALUZZA, Udine — E’ stato un tragico incidente: Roberto Starkel, 63 anni, triestino, noto progettista navale, è precipitato per un centinaio di metri scivolando su un tratto ghiacciato dal sentiero oltre il laghetto di Pramosio che porta alla cava di marmo nei pressi della Creta di Timau. L’uomo era in compagnia di alcuni amici e aveva approfittato della giornata di sole per una passeggiata in montagna.

Secondo una prima ricostruzione Starkel si trovava in fondo al gruppo quando, a un certo punto, ha perso l’equilibrio precipitando lungo uno dei due canaloni che sovrastano la cava. Ad allarmare i compagni di gita sono state le grida che l’uomo ha lanciato in un ultimo tentativo di chiedere aiuto mentre stava cadendo nel burrone.

Quando i soccorritori sono giunti sul posto, per lui non c’era più nulla da fare. La salma è stata rimossa in un secondo momento dalle squadre del soccorso alpino della Guardia di finanza e dei carabinieri di Tolmezzo e quelle del Cnsas di Forni Avoltri, che hanno issato il corpo senza vita sull’elicottero della protezione civile regionale per portarlo al campo base e da lì alla camera mortuaria del cimitero del Comune di Paluzza.

Starkel fu il progettista di “Ikarus” , la barca dell’ex presidente del Consiglio Massimo D’Alema.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *