• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca, Primo Piano

Pontrandolfo rinuncia al Polo Sud

12313910_955198554559639_712946607406830364_n-300x225.jpg

BERGAMO – Michele Pontrandolfo ha informato che, a causa dell’assenza totale di vento, ha dovuto sospendere la sua spedizione polare ANTARCTICA 2015.

Pontrandolfo era partito in solitaria lo scorso novembre, dalla costa di Novolazarevskaya munito di Snows Kite, con l’intenzione di percorrere i 4000 Km che lo separavano dal Polo Sud geografico.

A nulla sono valse la forza di volontà, la preparazione e l’esperienza dell’esploratore friulano, che ha preferito rinunciare alla propria impresa data l’impossibilità di raggiungere l’arrivo nei tempi prestabiliti.

Una spedizione in cui il fattore meteo ha avuto un ruolo decisivo: già prima della partenza le condizioni meteorologiche avevano obbligato Pontrandolfo a ritardare l’impresa a causa di forti bufere, con la conseguente diminuzione del numero di giorni utili per la traversata.

Una volta in Antartico, la completa assenza di vento ha reso limitato l’utilizzo dello Snow Kite da parte del friulano, che invece di essere trainato è stato costretto a trascinare la pesante attrezzatura tra neve e ghiaccio, rallentando ulteriormente la progressione già molto lenta di Pontrandolfo.

Una decisione sofferta quella di abbandonare la traversata, ma, come afferma lo stesso Pontrandolfo, non vi erano alternative nell’ambiente antartico dove nulla deve essere lasciato al caso.

Un obiettivo che però l’esploratore polare, come si fa chiamare, non intende abbandonare e noi continueremo a seguirlo nelle prossime spedizioni.

Per un approfondimento sull’impresa di Pontrandolfo: Michele Pontrandofo verso il Polo Sud

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *