• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Meteo, Top News

Nuova neve da martedì: aumenta il pericolo valanghe

neve-300x169.jpg

neveBERGAMO –  Dopo le nevicate del weekend, nuove precipitazioni sono in arrivo da domani sulle Alpi. La neve inizierà a cadere martedì mattina sulle Alpi centro occidentali, ma i fronti più intensi giungeranno nel pomeriggio, con neve su tutto l’arco alpino.

Sono previsti 30/45 centimetri diffusi tra Valle d’Aosta, alto Piemonte, alta Lombardia, Trentino Alto Adige e Nord Veneto. Nevicate particolarmente copiose e persistenti cadranno sulla Valle d’Aosta, specie nella regione occidentale e settentrionale, dove l’accumulo di neve fresca potrà raggiungere il metro. Possibili accumuli importanti, fino a 50/70 centimetri, anche sull’alta Lombardia, Ovest Trentino ed settori orientali dell’Alto Adige.

Mercoledì toccherà invece all’Appennino dove, con l’arrivo di aria più fredda, ci saranno precipitazioni nevose oltre i 1000-1400 mt.

Una successiva perturbazione, seppur con tempistiche e modalità ancora da definire, è attesa anche tra giovedì e venerdì, quando i fiocchi potrebbero cadere a quote un po’ più basse, fin verso i 400-500 metri sulle Alpi e intorno ai 1000 metri sull’Appennino centro-settentrionale.

Attenzione al rischio valanghe: martedì per gran parte dell’arco alpino il livello si manterrà stabile a 3, marcato, mentre mercoledì aumenterà a 4, forte, nel settore occidentale della Valle d’Aosta e in Friuli Venezia Giulia sul gruppo del Canin e sulle Alpi Giulie.

Invalid Displayed Gallery

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *