• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Ice, Primo Piano

Lucie Hrozová realizza Saphira

saphira-292x300.jpg

COLORADO – Lucie Hrozová ha realizzato la prima salita di Saphira (M15-), che diviene il percorso misto più difficile degli USA, a Vail in Colorado.

Lucie Hrozová era andata in Colorado in occasione del Ouray Ice Fest, in cui la climber ceca ha vinto la gara femminile piazzandosi anche il terzo posto nella classifica generale, recandosi subito dopo a Vail, dove si è innamorata di Saphira, linea scoperta e chiodata da Standa Stenley Vrba due anni fa.

La via sale per 55 metri e dopo aver attraversato Mustang, via M14 realizzata al primo tentativo dalla climber, termina sulla candela di ghiaccio di Octopussy. A detta di Lucie, Saphira è una linea logica che si snoda tra tratti di roccia e ghiaccio e che si caratterizza per la varietà della sua arrampicata.

Il grado che Lucie Hrozová ha dato alla via è M15-, ritenendo Saphira molto più difficile di Ironman (M14+), da lei ripetuto nel 2013. Se così fosse confermato diventerebbe una delle linee miste più difficili al mondo.

Un grande inizio anno questo, in cui sono stati saliti già numerosi M15 e D15: Tom Ballard, nelle Dolomiti, ha aperto “A Line Above the Sky”; Instagrade in Canada, salita da Will Gadd, ed Interstellar Spice a Helmcken Falls, realizzata da Tim Emmett e Klemen (queste ultime due vie non sono state gradate, ma si suppone siano di tale livello).

Photo courtesy Jacek Czyz
Photo courtesy Jacek Czyz

Photo courtesy Jacek Czyz
Photo courtesy Jacek Czyz

12615520_1117836258260754_561840493251688129_o
Photo courtesy Jacek Czyz
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *