• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Top News

Nanga Parbat: dilemma finale

nanga669-300x169.jpg

Nanga Parbat, conto alla rovescia per il bel tempo. I giorni buoni potrebbero essere quelli a partire da inizio settimana prossima, per fare cosa?

Credo che i quattro che sono al campo base Diamir, Txikon, Moro, Lunger e Sadpara, il dubbio ce l’abbiano anche loro: fare ancora un passo verso l’alto andando a dormire una notte a campo 3 portandoci le poche, ma sempre troppo pesanti cose che servono ad alleggerire un rapido tentativo alla vetta, o tentare ora la sortita consapevoli che investire le energie in questo tentativo di fatto lo renderebbe molto probabilmente l’ultima chance della stagione.

Certo le previsioni meteo invogliano, soprattutto il previsto calo della velocità del vento, ma anche i 75 giorni passati dalla partenza dall’Italia si fanno sentire ed incominciano a mettere pressione sulla via del ritorno.

Ieri leggendo dell’anniversario della salita invernale dell’Everest, a cura di Wielecki e compagni polacchi nel 1980, mi è venuto da pensare che spesso l’ultimo tentativo, prima di levar le tende, è quello buono per la vetta. Lui salì l’Everest il giorno di scadenza del suo permesso.

Ora i nostri del Nanga potrebbero aspettare ancora, come dire, han fatto trenta…ma l’occasione positiva del meteo della settimana prossima è ghiotta.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *