• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Arrampicata sportiva, Primo Piano

Parte Climb-In-Gym Tour: dal 7 marzo al 14 aprile per testare capi e scarpette La Sportiva

GooglePlus_Climb-in-gym-Tour-1024x576.jpg

VAL DI FIEMME — Il Climb-In-Gym Tour firmato La Sportiva è pronto a fare il giro d’Europa: 38 date, 38 palestre d’arrampicata in 7 Paesi d’Europa (Italia, Austria, Germania, UK, Francia, Olanda e Belgio), dal 7 marzo al 14 aprile. Tutto organizzato per far provare a chiunque lo voglia 7 scarpette d’arrampicata e tutti i capi della nuova collezione abbigliamento dedicata al climbing, con la possibilità di confrontarsi con lo staff del marchio sempre presente e disposto a rispondere ad ogni domanda.

Ma lo scopo di Test&Feel non è solo quello di far conoscere i nuovi prodotti lanciati sul mercato: l’intento è quello di condividere con gli appassionati ciò che guida la passione della casa trentina nel produrre scarpe fin dal 1928, quando il primo paio di calzature venne fabbricato in Val di Fiemme. “Una passione che generazione dopo generazione ci ha permesso di sognare sempre più in grande, conducendoci ad oggi fino a questo primo tour europeo”.

Otaki blue-flame (10TBF)Tra i prodotti da testare, ci saranno le nuovissime scarpette con costruzione S-Heel Skwama e Otaki, la completa linea No-Edge con i modelli Genius, Futura e Speedster, e la new entry dell’estate 2016 dedicata ai beginners, Finale, nelle sue versioni uomo e donna. Ad ogni evento verrà presentata una collezione che, attraverso la varietà dei suoi modelli, vuole garantire la scarpetta giusta ad ogni stile e tecnica d’arrampicata. Una collezione che si fa total look aggiungendo alle calzature anche una coloratissima e specifica linea d’abbigliamento. , non perdere la possibilità di partecipare ad una delle tappe di questo primo European Climb-in-GYM Tour.

Tutte le info per scoprire la palestra più vicina dove testare i prodotti su www.climb-in-gym.com
Si può seguire l’evento con l’hashtag: #climbingym

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *