• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Standing ovation per Alex, Simone, Ali e Tamara

nangaovation-300x157.jpg

Mentre i quattro alpinisti stanno rientrando rapidamente al campo 4, sono ora attorno ai 7400 con il sole che illumina ancora il Nanga, ecco i commenti a caldo di Gnaro Mondinelli, Simone Origone, Michele Cucchi e Maurizio Gallo.

“Bravi, ma proprio bravi. Sto sciando ad Alagna ed ho avuto la notizia da internet. Bravo il Simo, che ha tenuto duro con Tamara, mi spiace per lei… è proprio forte, capita. Si mi sarebbe piaciuto essere lì, ma ora mi diverto di più a sciare” ci dice Gnaro Mondinelli, 14 ottomila senza ossigeno.

“Sono uno di coloro che hanno fatto il numero maggiore di accessi ad internet. Chi la dura la vince! Grande risultato, peccato per Tamara che è proprio una dura come l’avevamo conosciuta al K2. Appassionante!” è l’opinione di Simone Origone, anche lui raggiunto telefonicamente sulle piste da sci.

Maurizio Gallo: “E sì, ce l’hanno fatta, hanno tenuto duro e la fortuna li ha premiati. Queste giornate di calma di vento si sono messe insieme proprio al momento giusto. Bravi, bravi, bravi!”

L’uomo diventato famoso per l’urlo dalla vetta del k2 “Siamo in cima!”, è entusiasta: “Hanno fatto una grande cosa, hanno dimostrato che la montagna, anche la più difficile può essere salita, sono contento per Ali Sadpara, dopo la spedizione pakistana al K2 alla quale ho partecipato, questa un’altra affermazione degli alpinisti pakistani. Un enorme risultato. Complimenti a tutti.”

Photo courtesy Alex Txikon BC team
Il Nanga ancora illimitato dal sole 56 minuti fa. Photo courtesy Alex Txikon BC team

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *