• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Primo Piano, Sci alpinismo

Skialp: ecco il percorso della Lagorai Cima d’Asta

lagorai-1-1-200x300.jpg

La neve caduta nell’ultima settimana tra le montagne del Lagorai ha portato in quota un manto nevoso di circa un metro. In queste condizioni e con le previsioni meteo che annunciano bel tempo per il fine settimana, il Comitato Organizzatore presieduto da Sergio Santuari, nell’ultima riunione di domenica sera, ha confermato il percorso originale della scialpinistica della conca del Tesino, valida probabilmente come prova di Coppa Italia Trofeo Scarpa, e quindi il passaggio in vetta alla montagna simbolo della conca del Tesino, il Cima d’Asta.

Domenica mattina la gara, giunta alla 26^ edizione, partirà dal Campeggio della Val Malene per affrontare quattro salite e altrettante discese, il dislivello positivo di sola salita è di 1892 metri diluito in quasi 23 chilometri di sviluppo. La prima salita porterà gli atleti a “Bocchetta dei Sassi” a quota 2430 metri, dopo una breve discesa la traccia inizierà a salire verso la vetta del Cima d’Asta, inizialmente con una serie di inversioni con le pelli di foca, poi gli sci dovranno essere riposti nello zaino per salire a piedi verso i 2847 metri di quota del Cima d’Asta. Oltrepassata la croce della vetta, dopo discesa di 217 di dislivello negativo, si dovranno rimettere gli sci nello zaino e salire a piedi una cinquantina di metri di dislivello. Dopo la discesa, dalla “Busa” i concorrenti affronteranno l’ultima salita verso la “Bocchetta dei Sassi”, da questo checkpoint solo discesa verso il traguardo del Campeggio Val Malene.

Le categorie giovanili Junior e Cadetti saranno impegnate in due tracciati con un dislivello minore, gli Junior affronteranno 1065 metri di dislivello positivo diluiti in due salite, le ragazze Junior e la categoria Cadetti avranno un dislivello di 915 metri.  «In questi giorni – ha raccontato Santuari – i responsabili del tracciato coordinati dalla guida alpina Franco Melchiori, saliranno in quota per iniziare a tracciare il percorso che domenica mattina molto probabilmente assegnerà i preziosi punti della Coppa Italia di scialpinismo. In queste ore siamo in contatto con la Commissione nazionale di Scialpinismo e con gli sponsor per capire la fattibilità di recuperare una tappa di Coppa Italia. In quota le condizioni del tracciato sono ottime, la neve raggiunge il metro d’altezza, ma non abbiamo grosse preoccupazioni per il pericolo valanghe, in queste ore il manto nevoso si sta assestando molto bene».
Per quanto riguarda il programma, la distribuzione pettorali inizierà sabato pomeriggio alle ore 17 nella Palestra di Pieve Tesino, mentre alle ore 19 ci sarà il briefing tecnico aperto a tutti gli atleti.
La partenza delle categorie Junior e Cadetti sarà data alle ore 8:15, le categorie maggiori partiranno alle ore 8:30.

Il percorso
Il percorso dei Senior prevede un trasferimento di due chilometri dal Campeggio di Val Malene (Pieve Tesino – TN) sino ai 1335 metri di “Pra della Regola”, dove alle 8.30 sarà dato lo start. La prima salita è di 1095 metri di dislivello positivo, sino a quota 2430 metri della Bocchetta dei Sassi, dove ci sarà il primo cambio di assetto. Seguirà una discesa di 160 metri sino a quota 2265 metri della “Busa”, da dove si metteranno nuovamente le pelli di foca per tornare a salire, passando dal Rifugio Ottone Brentari a quota di 2473 metri. Qui è posto il canceletto orario a 2:30’ dalla partenza, al Rifugio sarà allestito un punto di ristoro.
Passato il Rifugio si sale alla cresta ovest di Cima d’Asta, al termine dello spettacolare canalino saranno messi in sicurezza alcuni tratti di cresta con delle corde fisse per arrivare fino alla vetta a 2847 metri di quota. La seconda salita ha un dislivello di 582 metri. Dalla vetta i concorrenti rimetteranno gli sci ai piedi per scendere verso Lastei dei Fiori (2630metri di quota), dove ci sarà un altro tratto a piedi per guadagnare la Forzeletta (2680m).
Dopo il cambio d’assetto i concorrenti scenderanno sino alla Busa dove ci sarà un altro cambio pelli per salire di 165 metri ai 2430 della Bocca dei Sassi. Giunti in questa ultima piazzola gli atleti si toglieranno le pelli per affrontare la veloce discesa che li porterà il traguardo posto del Campeggio di Val Malene con un dislivello in discesa di 1318 metri.
Gli Junior e i Cadetti affronteranno dei tracciati diversi con minor dislivello. La categoria maschile Junior gareggerà lungo undici chilometri con 1065 metri di dislivello in salita e 1338 in discesa. La partenza per tutte le categorie è fissata da Pra della Regola mentre l’arrivo sarà al Campeggio di Val Malene.
Tutti i giovani dovranno impegnarsi lungo due salite con tratto a piedi durante la seconda ascesa e altrettante discese. Per i Junior maschile il punto più alto sarà a quota 2275 metri del Boal del Passetto. Per la categoria cadetti, maschi e femmine e le ragazze junior, la lunghezza sarà di 10,5 chilometri, sempre con due salite e altrettante discese, ma dislivelli saranno minori, 915 metri in salita e 1138 metri in discesa.

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *