• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano, Sicurezza in montagna

Soccorso alpino, eletto il nuovo Presidente

MILANO – Maurizio Dellantonio, già presidente del Soccorso alpino trentino e vicepresidente uscente, è stato eletto Presidente del Cnsas (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico). Dellantonio, 54enne di Moena (Trento) e guida alpina, assume quindi l’incarico che per ben dodici anni è stato ricoperto da Giorgio Baldracco.

L’assemblea straordinaria, che si è riunita a Milano nella sede del Club alpino italiano (CAI), ha salutato il presidente uscente con un lunghissimo e commosso applauso.

“Esprimo un ringraziamento al presidente uscente, Piergiorgio Baldracco e all’Assemblea nazionale per la fiducia che mia hanno dato. Si andrà avanti sotto il segno della continuità, facendo in modo che questa direzione nazionale sia a ragione considerata un punto di riferimento per le linee guida in ambito tecnico, fiscale e normativo, come sta avvenendo adesso, con l’obiettivo di arrivare gradualmente a una sorta di allineamento tra le cosiddette realtà “forti” e quelle un po’ meno forti. Sono onorato di rappresentare un’organizzazione nazionale considerata oggi un’eccellenza nel panorama delle strutture operative di protezione civile.”

I due nuovi vicepresidenti sono il sardo Alessandro Molinu (già consigliere, assume il ruolo di vicario) e Roberto Corti (Lombardia, responsabile del soccorso speleologico). Il consiglio sarà invece composto da Fabio Bristot (riconfermato, Veneto), Roberto Balza (Trentino-Alto Adige), Luca Franzese (Calabria), Adriano Favre (riconfermato, Valle d’Aosta), Corrado Pesci (Lazio) e Mauro Guiducci (riconfermato, Umbria).

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *