• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Primo Piano, Sci, Sci alpino

Pochi giorni al via della Südtirol Gardenissima

VAL GARDENA — Mancano tre giorni alla ventesima edizione della Südtirol Gardenissima, l’evento di sci alpino che si svolge l’ultimo week-end della stagione invernale: la mattina di sabato 2 aprile saranno 650 gli sciatori che si sfideranno nella massacrante competizione lunga oltre sei chilometri dalla partenza del Seceda, posta a 2.518 metri, fino ad arrivare a Plan de Tieja a 1.458 metri.

I favoriti
Alcuni grande nomi della specialità avevano già confermato la loro presenza, altri si sono aggiunti all’avvicinarsi della partenza della gara: tra gli italiani compare Massimiliano Blardone, forte dei suoi venticinque podi in Coppa del Mondo, che darà l’addio all’agonismo con questa ultima partecipazione. Sono in corso contatti con atleti austriaci di Coppa del Mondo ed è possibile che alla vigilia della gara gli organizzatori possano aggiornare la starting list con nomi eclatanti, i primi di questi ad aver confermato la loro presenza sono i fortissimi Philipp Schörghofer e Oti Striedinger. Tra le conferme la Francia gioca una carta importante, con la presenza di Nicolas Raffort, che sembra avere l’intenzione di imporsi dopo importanti vittorie a livello nazionale.
Sul versante femminile i favori del pronostico sono per Ilka Stuhec, espertissima del tracciato con quattro vittorie consecutive: la slovena è alla caccia della cinquina alla Südtirol Gardenissima, dopo il forfait della scorsa edizione. Sul fronte italiano è carica Federica Brignone, che proprio in questa stagione ha conquistato la sua prima vittoria in una gara di Coppa del Mondo nella difficile gara di Sölden, ma attenzione anche a Verena Stuffer, a podio nelle ultime otto edizioni della Südtirol Gardenissima, nonché campionessa in carica.

L’esperienza dello sci alpino
Assistere alla Südtirol Gardenissima è uno spettacolo non solo per la gara, ma anche per poter vedere in azione alcuni dei migliori talenti dello sci alpino attuale e passato. Tra gli sciatori che hanno appeso al chiodo gli sci troviamo Marc Girardelli: il due volte argento olimpionico è un vero affezionato alla Südtirol Gardenissima, e tutti aspettano la consueta sfida con l’altoatesino Peter Runggaldier, che queste montagne le conosce come le sue tasche. Ma occhio anche all’inglese Konrad Bartelski – salito agli onori della cronaca sportiva nel 1981 per il suo primo e unico podio di Coppa del Mondo, conquistato sulla Saslong in Val Gardena. Tra le donne ci sarà Isolde Kostner, una delle sciatrici italiane più vincenti della storia, che ha firmato per sette volte la Südtirol Gardenissima. Tra le iscritte anche Maria Rosa Quario, quattro vittorie in Coppa del Mondo, che riproporrà la sfida con la figlia Federica Brignone. Infine, sulle piste della Val Gardena scintillerà anche la prima medaglia d’oro olimpica femminile di specialità: la bergamasca Paola Magoni.

Un evento imperdibile
La Südtirol Gardenissima sarà un evento assolutamente imperdibile dal punto di vista sportivo, perché permette ai numerosi amatori iscritti di gareggiare contro leggende dello sci alpino del passato e del giorno d’oggi. Ma la spettacolarità dell’evento non si limita a questo e gli organizzatori hanno pensato in grande per chiudere la stagione sciistica in Val Gardena: per il ventesimo compleanno della competizione è stato organizzato un party con musica live, dj set e un maxi schermo dove si avrà l’opportunità di assistere alla gara in diretta senza però rinunciare al clima di festa. Per chi invece non avrà la fortuna di trovarsi in Val Gardena nel week end del 2 aprile ci sarà comunque la possibilità di seguire le gesta dei partecipanti in live streaming sul sito ufficiale della competizione www.gardenissima.eu. In più le piste, grazie alle ultime nevicate, sono davvero in condizioni ottimali e questi sono gli ultimi giorni per poter sfruttare le fantastiche discese della Val Gardena prima della chiusura della stagione invernale.

Pillole statistiche
A sottolineare l’internazionalità della gara sono presenti le tre sorelle Maria Belen, Angelica e Macarena Simari Birkner, che dall’Argentina sono arrivate per dare filo da torcere alle atlete europee, insieme al fratello Cristian Javier. Ma ai sudamericani aggiungiamo anche il piccolo plotone proveniente dal Sol Levante, sono infatti ben cinque gli sciatori giapponesi che parteciperanno alla gara. La ragazza più giovane ad aver raccolto la sfida è Amelie Siegel, che compirà 15 anni il prossimo settembre, all’estremo opposto c’è Ludovica Pineider, che scivolerà sulla neve accompagnata dalle sue 78 primavere. Infine i senatori della Südtirol Gardenissima. Sono ben dieci coloro che hanno partecipato a tutte le edizioni della gara: Giuseppe Benaglio, Werner Goller, Marco Santini, Arthur Unterfrauner, Peter Perathoner, Ruggero Ravazzini, Robert Demetz, Markus Stoll, Raimund Alton e Willi Demetz si ritroveranno a sfidarsi per la ventesima volta.

Per maggiori informazioni: gardenissima.eu

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *