• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Alta quota, Top News

Vie nuove sullo Shisha Pangma e sul Manaslu

Ueli Steck a Peter Hammer a Kathmandu
Ueli Steck a Peter Hammer a Kathmandu

KATHMANDU, Nepal – Si consolida la nuova frontiera dell’himalaysmo con l’apertura di vie nuove.

La via che tenteranno di aprire Ueli Steck
La via che tenteranno di aprire Ueli Steck e David Gottler

Il celebre e super veloce alpinista svizzero Ueli Steck oggi è volato da Kathmandu fino a Lukla. I programmi sono quelli di passare un paio di settimane nella valle del Khumbu per l’acclimatamento, prima di andare in Tibet, dove assieme al tedesco David Gottler, tenterà di aprire una nuova via sulla parete sud dello Shisha Pangma.

Nella foto di qualche giorno fa, Ueli Steck è a Kathmandu con l’alpinista sloveno Peter Hamor, il quale tenterà di aprire una nuova via, in stile alpino senza ossigeno e portatori d’alta quota, sulla nord del Manaslu assieme al romeno Horia Colibășanu, che già era arrivato in vetta all’ottava montagna più alta del mondo per la via normale nel 2006. Per Hamor sarebbe il 14esimo 8000.

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

  1. Ma, ad occhio e croce sembra la stessa linea tracciata da Stremfelj e Kozjek nell’89 anche se, a sinistra di questa, spazio ce n’è ancora. Bisognerebbe vedere nel dettaglio la linea che hanno in mente .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *