• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, L'approfondimento, Sci

Sci: la risposta di Marocco (Fisi) alla petizione per i nuovi abbonamenti stagionali

In merito alla proposta e successiva polemica riguardante l’istituzione di un abbonamento stagionale regionale a prezzo ridotto, visti i cambiamenti climatici e quindi comportamentali degli abbonati alla stagione sciistica invernale, il Presidente del Comitato FISI Alpi Occidentali, Pietro Marocco, ha voluto rispondere con una lettera ai Presidenti degli Sci Club affiliati e ai tesserati FISI nelle province di Torino, Alessandria, Asti, Biella, Cuneo e Vercelli:

“Cari amici, ho appreso con interesse l’iniziativa di una petizione per l’istituzione di un abbonamento stagionale regionale agli impianti di risalita a costo ridotto, valido in tutto il Piemonte per gli atleti tesserati FISI. La proposta è ovviamente interessante, anche se, in considerazione delle annunciate novità nella politica tariffaria dei grandi comprensori come la Vialattea, occorrerà verificarne la praticabilità, visto che l’abbonamento stagionale così come lo abbiamo inteso sinora potrebbe nell’immediato futuro non esistere più. E’ inoltre da verificare la possibilità tecnica di realizzare skipass accettati dai tornelli di tutte le stazioni sciistiche della nostra regione.
Atteso che la politica tariffaria e le iniziative promozionali derivano da scelte autonome delle società provate che gestiscono gli impianti di risalita, vorrei solo ricordare che negli ultimi anni il nostro Comitato ha esplicato un’intensa azione di sensibilizzazione degli imprenditori, per far comprendere la valenza economica e l’indotto commerciale di un movimento agonistico che, nelle province di Torino, Alessandria, Asti, Biella, Cuneo e Vercelli, conta quasi 9.000 tesserati FISI.
Fin dal novembre del 2011 il nostro Comitato ha chiesto ufficialmente, con una lettera alle associazioni dei gestori di impianti di risalita ARPIET e Cuneo Neve, la possibilità di effettuare il tesseramento FISI presso le biglietterie delle stazioni (ovviamente in collaborazione con gli Sci Club locali), l’applicazione di uno sconto sugli skipass giornalieri, plurigiornalieri e stagionali per tutti i tesserati FISI, la messa a disposizione a prezzi fortemente ridotti delle piste di allenamento e degli abbonamenti giornalieri per le giornate di gara per tutte le società che svolgono attività agonistica e per i loro atleti. Per i tecnici e gli atleti delle squadre regionali chiedevamo lo skipass stagionale gratuito o comunque con un prezzo significativamente ridotto. Tale richiesta è stata ripetuta con analoga lettera ai medesimi interlocutori nel novembre 2012. Nell’autunno del 2014, poi, il nostro Comitato ha varato la tessera “You First”, con l’obiettivo di arricchire di nuovi contenuti ed agevolazioni la tessera FISI, massimizzandone le potenzialità in termini di nuove sottoscrizioni. Al tradizionale tesseramento degli agonisti abbiamo deciso di affiancare un’innovativa proposta per avvicinare atleti e non atleti al nostro Comitato, proponendo una serie di agevolazioni, che consentissero a tutti di entrare da protagonisti nel mondo della neve e degli sport invernali. Per portare avanti il nostro progetto abbiamo cercato di coinvolgere l’intera filiera del turismo e degli sport legati alla fruizione invernale della montagna: dalle società di gestione degli impianti di risalita alle scuole di sci, dagli esercizi commerciali e alberghieri ai negozi di articoli sportivi. Ai partner istituzionali e privati che ci sostengono in questo nostro progetto abbiamo offerto la massima visibilità nelle nostre iniziative di comunicazione rivolte alla stampa e ai praticanti degli sport invernali, nella rinnovata Agenda dello Sciatore regionale e in molti altri materiali promozionali cartacei (manifesti, locandine, volantini, cartoline, ecc.), nel nostro portale Internet, sulle divise degli atleti, dei tecnici e dei dirigenti AOC, nonché in tutte le occasioni pubbliche in cui il Comitato Alpi Occidentali propone eventi
agonistici, premiazioni, feste, ecc. A onor del vero, fatte salve alcune lodevoli eccezioni, devo ammettere che nella stagione 2014-2015 la tessera “You First” non ha avuto tra le società affiliate e tra gli iscritti alla FISI l’accoglienza che il sottoscritto e il Consiglio del Comitato Alpi Occidentali potevano attendersi. Non siamo riusciti tutti insieme a creare quella “massa critica” che ci avrebbe potuto consentire di presentarci agli imprenditori turistici piemontesi con numeri significativi. Probabilmente la formula della “You First” è da rivedere. Sicuramente, a bocce ferme e una volta esaminati i dati sulle adesioni nella stagione invernale che volge al termine, il Consiglio del Comitato farà alcune riflessioni e solleciterà proposte e spunti a tutti gli Sci Club e a tutti i tesserati FISI. Siamo disponibili a riaprire il confronto con tutte le singole persone, le associazioni, i gruppi e le aziende che hanno interesse a far crescere il movimento degli sport invernali in Piemonte, tanto più in un momento in cui la politica commerciale dei grandi comprensori sciistici deve rispondere alle sfide dei cambiamenti climatici e ai mutamenti sociali ed economici in atto nel nostro territorio. Il Presidente e il Consiglio del Comitato Alpi Occidentali non considerano certamente petizioni e mobilitazioni di opinione come iniziative contro il Comitato stesso o contro chicchessia. Si tratta invece di contributi interessanti al dibattito sul futuro del nostro movimento agonistico di base. Siamo aperti a raccogliere nuove idee, aprire il confronto, costruire nuove iniziative e nuove proposte: a partire da subito e a partire dalle esigenze della nostra base, costituita dai tesserati FISI, dalle società affiliate, dai dirigenti, dai tecnici, dagli atleti e, soprattutto, alle loro famiglie, che in questi anni hanno affrontato sacrifici sempre più pesanti per sostenere la passione sportiva che anima tutti noi.
Apriremo quanto prima tavoli di consultazione e concertazione con tutte le società che vorranno farci pervenire le loro proposte e con gli imprenditori del mondo della neve che vorranno ascoltarci.
Vi ringrazio per l’attenzione e vi porgo i miei più cordiali saluti”.
Pietro Marocco
Presidente Comitato regionale FISI – Alpi Occidentali

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *