• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi, Primo Piano

Le Guide Alpine di tutto il mondo in arrivo ai piedi dell’Etna

NICOLOSI, Catania – Comincia domenica a Nicolosi “UIAGM Etna 2016”, il meeting mondiale delle Guide Alpine. Le Guide Alpine Italiane ospitano infatti dall’1 al 5 maggio l’assemblea annuale dell’Unione internazionale che raggruppa le associazioni nazionali delle Guide Alpine. Un centinaio di delegati e accompagnatori sono attesi a Nicolosi, che farà da campo base per la durata del summit. Martedì 3 maggio si terrà un importante workshop sull’accompagnamento su vulcani attivi: una specializzazione che l’Italia, unica nel panorama internazionale, ha istituito come professione. Le Guide Vulcanologiche siciliane porteranno gli ospiti stranieri sul cratere centrale dell’Etna, il vulcano attivo più grande d’Europa.

I vulcani sono un terreno di esplorazione unico, che abbina all’ambiente montano vegetazione e roccia particolari e assai caratteristiche, regalando la magia di paesaggi quasi lunari. Per questa ragione cime come il Monte Etna sono battute ogni anno da centinaia di turisti. E tuttavia, come sempre in natura, la frequentazione di questi terreni non è esente da rischi che prima di tutto i professionisti devono imparare a conoscere e a gestire, per insegnare e accompagnare gli utenti nella maniera più appropriata, che tenga conto di queste specificità. Quali tipi di eruzioni si possono verificare? Quali attività possono precederle e quindi metterci in allerta? Quali pericoli possiamo correre e cosa comportano cenere e fumi?

È questo il tema del workshop “Linee Guida per l’accompagnamento professionale sui vulcani attivi, modelli e metodi per la riduzione dei rischi”, l’approfondimento che si terrà quest’anno all’assemblea annuale dei professionisti della montagna, le Guide Alpine Uiagm. Le Guide Vulcanologiche siciliane, insieme a vulcanologi e alle Guide del Parco dell’Etna, accompagneranno i colleghi stranieri sul cratere centrale dell’Etna e terranno una lezione sull’accompagnamento su vulcani attivi, sempre più frequentati dall’Europa al Sud America all’Asia Orientale. Lo scopo è quello di illustrare le problematiche e le questioni tecniche nel loro complesso; l’augurio è che anche le altre nazioni seguano l’esempio virtuoso dell’Italia e istituiscano una specializzazione nell’ambito professionale delle Guide Alpine dedicata proprio ai vulcani.

UIAGMA Etna 2016 è organizzato con il patrocinio di Club Alpino Italiano, Club Alpino Italiano Delegazione Siciliana, Assessorato Regionale al Turismo, Comune Di Nicolosi, Ente Parco Etna, Istituto Nazionale Geofisica e Vulcanologia Catania, Società Funivia dell’Etna e Università degli Studi di Catania. L’UIAGM è l’unica organizzazione che rappresenta la professione delle Guide Alpine in tutto il mondo e che attualmente affilia 6.000 Guide provenienti da 22 nazioni, di cui 15 europee. Le associazioni nazionali delle Guide Alpine membri dell’UIAGM devono rappresentare tutte le Guide Alpine, qualificate secondo lo standard UIAGM, che operano nel Paese di riferimento.

Il Summit sarà anche occasione per far conoscere alla popolazione locale la figura della Guida Alpina, non solo in qualità di professionista della montagna, ma anche come possibile percorso lavorativo. Per questo è stato organizzato un pomeriggio di incontri con diverse classi delle scuole superiori dei paesi compresi nel territorio del Parco dell’Etna.

Dall’altro lato sarà inoltre un momento unico per far conoscere alle tante Guide straniere presenti la bellezza di questo straordinario angolo di Italia e di Sicilia, compreso tra il Monte Etna e le pareti di roccia di San Vito Lo Capo, sulla costa trapanese. Proprio qui infatti, nelle ultime due giornate della settimana, il venerdì 6 e il sabato 7 maggio, si terrà il “Meeting internazionale di arrampicata Guide Alpine” che vedrà sfidarsi i più forti climber tra le Guide Alpine di tutto il mondo. La competizione amichevole, patrocinata dal Comune di San Vito Lo Capo, avrà momenti aperti al largo pubblico, come le prove gratuite di arrampicata per i non vedenti e la serata del 6 maggio “Guide Alpine, arrampicata, alpinismo, sci e …”, con Adam OndraMarko Prezelj e Massimo Braconi.

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *