• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Alta quota, Primo Piano

Annapurna: o la va o la spacca

13072768_479488015593483_3893295424014087367_o
Photo Carlos Soria

KATHMANDU, Nepal – La finestra di bel tempo è arrivata ed il secondo tentativo di vetta è potuto iniziare.

Ieri il primo gruppo, composto da 30 alpinisti, incluso l’italiano Mario Vielmo, è partito lasciando campo base ed al momento ha raggiunto C2, che a detta di Matt du Puy è piuttosto affollato.

I piani ricalcano quelli del precedente tentativo: Boyan Petrov, che la scorsa volta aveva raggiunto i 7800 mt assieme a Ananas Skatov, Jost Kobusch e David Klein, proverà a raggiungere la cima un giorno prima del gruppo principale. Gli altri invece raggiungeranno C4 il 30 e tenteranno la vetta il 1 maggio. Il gruppo dovrebbe procedere più sicuro sulla via dato che, a differenza del tentativo passato, questa volta le corde fisse sono state posizionate fino a qualche centinaio di metri della cima. Questione a parte è il team spagnolo di Soria, che ha lasciato campo base solo oggi e pare essere intenzionato a salire direttamente a C2.

Le previsioni meteo sono favorevoli: la finestra di bel tempo dovrebbe durare fino a lunedì, abbastanza per permettere a tutti gli alpinisti di scendere ai campi bassi. Per il momento “il tempo è buono, non c’è quasi vento” ha scritto Atanas Skatov.

Probabilmente questo sarà l’ultimo tentativo per gli alpinisti per raggiungere la vetta dell’Annapurna prima che torni abbondante la neve chiudendo la stagione sulla montagna. O la va o la spacca.

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *