• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Alta quota, Top News

Anche Steck e Göttler sono pronti

Photo courtesy Ulei Steck Facebook Page
Photo courtesy Ulei Steck Facebook Page

LHASA, Tibet – È terminata anche per Steck e Göttler l’acclimatamento dopo quattro settimane passate nel Khumbu ed il tempo trascorso al campo base dello Shisha Pangma a “giocare”, come scritto dallo svizzero, sui picchi vicini, tra cui si annovera un 6900 mt.

I due sono quindi pronti per il tentativo di vetta, ora non resta altro che aspettare una finestra di bel tempo, dato che fino ad ora, nonostante il sole, le temperature si mantengono molto basse ed i venti forti.

La parete sud dello Shisha Pangma pare essere in ottime condizioni, a detta di Steck, che ha aggiunto “quite simply”. Per quanto riguarda la velocità di esecuzione, tutto dipenderà dalle difficoltà tecniche che incontreranno, ma l’intenzione è impiegarci il minor tempo possibile, cosa che non ci sorprende dal velocista Steck.

Ricordiamo che i due alpinisti hanno come obiettivo l’apertura di una nuova via “Una linea logica diretta su un ottomila, che è veramente affascinante”. La ciliegina sulla torta? La traversata sul versante Nord.

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *