• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano, Rock

Heinz Grill, il custode del regno di Arco

heinz-grill-naturTRENTO – Al Film Festival di Trento accade sempre qualcosa di particolare, che esce dalle mura della città e se ne va per monti e pareti.

A volte sono progetti di salite dolomitiche, comunque alpine, altre portano fino alla Patagonia e in Karakorum, altre in luoghi del pensiero e dello stare insieme umano.

Parole che scorrono sorridendo e bevendo qualche birra.

Arco rimane spesso la via di fuga per un appuntamento del mattino successivo degli “invasati” d’arrampicata. Ma l’altra sera, nel mettersi d’accordo sull’orario di partenza, le frasi sono scivolate sul nome di Heinz Grill, nome simbolo dell’arrampicata nella Valle del Sarca.

Abbiamo appreso che di recente c’è stata una riunione per sostenere la sua appassionata dedizione all’arrampicata e all’equilibrio della mente e del corpo umano, che incontrano una natura di certo non incontaminata dalla presenza dell’uomo, ma che mantiene una sua bellezza anche verticale, quella della Valle del Sarca.

Grill ha chiuso il suo sito, quello storico che raccontava Arco e il mondo che questo nome e simbolo rappresenta. Un sito che raccontava e metteva insieme il pragmatismo teutonico e l’indole estroversa e artistica italiana. Grill dice di averlo ha fatto per reazione alle malevoli dicerie che circolano “in paese” sulla sua persona ed il suo operato. Nate presumibilmente da diverse visioni sull’arrampicare e fare alpinismo o semplicemente sul divertirsi sulle innumerevoli vie tracciate e mantenute pulite da Grill. Nate, dice lui, da visioni integraliste, da gente, pochi, che esprimono cattivi pensieri e maldicenze, che spaventano Grill.

locandina_2Al di la della questione personale, è chiaro che gli attestati di riconoscimento e affetto, che il mondo degli alpinisti e arrampicatori sta tributando a Grill, hanno una loro decisiva importanza.

Forse il suo contributo potrebbe essere riconosciuto anche dalla città che lo ha ospitato fino ad ora ed alla quale ha regalato una parte della creatività alpinistica e del suo impegno sportivo, ma anche il lavoro duro per mantener attivi, puliti e sicuri centinaia di tracciati.

In questi giorni molti se ne stanno occupando, quasi un fenomeno collettivo di solidarietà e sostegno, abbastanza raro nel mondo degli arrampicatori e alpinisti, notoriamente individualisti.

Ad Arco questa sera è organizzato un incontro dal titolo: “Lo sviluppo dell’arrampicata nella Valle del Sarca , tra modernitá e tradizione” al quale parteciperà lo stesso Grill, ma anche Alessandro Gogna, Ivo Rabanser e Diego  Mabboni. Un’occasione per parlare anche di tutto questo e convincere forse Grill a riprendere il dialogo con i lettori del suo sito.

 

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. Cittadinanza onoraria di Arco per Heinz Grill. Faccio fatica ad immaginare qualcuno che possa aver fatto più di Heinz Grill per quel Comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *