• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Bike, Outdoor, Primo Piano

Due tracciati per la “100 Km dei Forti – 1000Grobbe Bike Challenge”

Dal 10 al 12 giugno sull’Alpe Cimbra si disputerà la “100 Km dei Forti – 1000Grobbe Bike Challenge”, organizzata dallo Sci Club Millegrobbee. Tanti i grandi nomi che parteciperanno, a cominciare dalla stella del Torpado Factory Team, Katazina Sosna, lituana, e dall’asso della Aromitalia Vaiano Fondriest, l’elbana Alessia Bulleri, campionessa italiana MTB nel 2010 nonché medaglia d’argento ai Giochi Olimpici giovanili di Singapore.

I percorsi della “100 Km dei Forti” saranno terreno di conquista del circuito Trentino MTB, e si comporranno di un tracciato “marathon” di 100 km ed un itinerario “classic” che farà parte del “1000Grobbe Bike Challenge” assieme alla “Lavarone Bike” e alla “Nosellari Bike”, gare più brevi ma non meno intense dal punto di vista dello spettacolo. Anche i giovani avranno spazio per divertirsi, grazie alla “Mini1000Grobbe Bike” riservata ai ragazzi sino ai 14 anni.

Il debutto della “100 Km dei Forti” avvenne nel 1996, e da allora la gara non ha mai conosciuto un’interruzione. I bikers della “100 Km dei Forti” partiranno dal Parco Palù di Lavarone Cappella e, dopo aver percorso circa 3.5 km in leggera pendenza, affronteranno subito la prima erta di giornata, la salita di Monte Belem. Una breve discesa ed inizierà la salita di Passo Vezzena, che farà giungere ai 1550 metri di Forte Busa Verle e ad un nuovo declivio. Si salirà poi sino al bivio per Malga Basson, proseguendo verso Malga Croier e a Malga Millegrobbe con l’ardito passaggio di Forte Campo, conosciuto con l’appellativo di “Padre eterno” per la sua sicurezza durante il conflitto mondiale. Imboccata la discesa verso Malga Laghetto il percorso devierà lungo una bellissima stradina forestale pianeggiante raggiungendo l’abitato di Luserna, prima di scendere in frazione Tezze e imboccare sulla destra una strada tagliafuoco che in leggera discesa porterà in frazione Masetti. Seguendo la strada comunale si arriverà a Malga Laghetto ove inizierà la scalata al Monte Tablat. Passo Cost, Forte Belvedere, Oseli, Masi di Sotto e Malga Pozze costituiranno i passaggi successivi. ‘Classic’ e ‘Marathon’ proseguiranno così verso il Lago di Lavarone e Prà di Sopra, dividendosi. Il percorso più corto salirà lungo il pendio di Monte Rust fino ad arrivare in frazione Chiesa, e in leggero saliscendi raggiungerà il traguardo di Gionghi. Il ‘marathon’, invece, proseguirà fino a Forte Cherle verso la Scala dell’Imperatore, una scalinata di 200 gradini, giungendo al cospetto di Forte Sommo Alto, altro grande sistema di fortificazioni austriache al confine italiano. L’itinerario andrà quindi in direzione Passo Coe e girerà a destra scorgendo Forte Dosso delle Somme. In discesa si passerà nei pressi dell’abitato di Serrada proiettando i prodi del pedale verso Mezzaselva. Francolini, Folgaria, Costa e Maso Spilzi saranno le tappe successive e sempre in salita si raggiungerà Passo Sommo. Passando dalle frazioni Perpruneri, Tezzeli, Cueli e Morganti si scenderà in direzione Carbonare, e in leggera salita si arriverà al Comando Austroungarico, con un’altra serie di saliscendi di poco meno di 5 km sino al traguardo di Gionghi.

Info: www.100kmdeiforti.it

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *