• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano, Territorio

Nuovo bando della Regione Veneto per gli impianti a fune

VENEZIA – C’è tempo fino al prossimo 6 giugno il termine per partecipare al bando della Regione Veneto per il miglioramento dell’accessibilità delle aree di montagna attraverso lo sviluppo e il potenziamento degli impianti a fune dedicati al trasporto di persone, sia con nuove realizzazioni, sia con interventi di ammodernamento e innovazione tecnologica degli impianti esistenti. Le risorse complessive disponibili ammontano a oltre 4,7 milioni di euro e provengono dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC), Asse “Mobilità sostenibile – linea impianti a fune”, periodo di programmazione 2007-2013.

Possono presentare richiesta di finanziamento le piccole e medie imprese (PMI), i consorzi e le società consortili fra le imprese iscritti nel registro previsto dalla legge regionale del Veneto che disciplina gli impianti a fune.
Gli interventi ammissibili riguardano le seguenti tipologie di infrastrutture: funivie bifuni unidirezionali a collegamento permanente o temporaneo, funivie bifuni a va e vieni; funicolari terrestri, slittovie e rotovie; seggiovie, cabinovie e seggiovie-cabinovie a collegamento permanente o temporaneo; sciovie; nastri trasportatori.
L’importo di contributo massimo erogabile varia, a seconda delle categorie, da 100 mila a 750 mila euro.

“Grazie a queste risorse – sottolinea l’assessore al turismo della Regione del Veneto – sarà possibile riqualificare e rendere più funzionali e sicuri gli impianti di risalita delle nostre montagne, anche sostituendo totalmente quelli ormai obsoleti. La qualità di questi servizi fa la differenza nell’offerta turistica complessiva e gioca un ruolo determinante nella competitività delle località montane”.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *