• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Alta quota, Top News

Salvati due alpinisti bloccati sull’Everest da una valanga

Vladimír Štrba e Zoltán Pál al campo base. Photo: zahori.sk
Vladimír Štrba e Zoltán Pál al campo base. Photo: zahori.sk

KATHMANDU, Nepal – Due alpinisti slovacchi, Vladimír Štrba e Zoltán Pál, sono rimasti bloccati martedì sulla parete sud-ovest dell’Everest a 7200 mt, appena sotto campo 3, a causa di una valanga.

Solo dopo 16 ore è stato possibile trarre in salvo i due alpinisti grazie al lavoro di quattro sherpa, dato che gli elicotteri non riuscivano a raggiungerli. Riportati al campo base, sono stati evacuati e trasportati al Vayoda Hospital di Kathmandu dove sono sotto osservazione. I due slovacchi sono stati fortunati e pare abbiano riportato solo ferite lievi.

La via coreana sulla parete sud-ovest
La via coreana sulla parete sud-ovest

Quest’anno solo Štrba e Pál, membri della spedizione “Everest Hard Way Utmost Expedition – 2016”, avevano deciso di tentare la vetta dell’Everest seguendo la via coreana, aperta nel 2009, sulla parete sud-ovest. Una via quest’ultima, rispetto a quella normale sulla parete sud-est, sicuramente molto tecnica e poco frequentata, un buon modo per salire l’Everest.

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *