• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Top News

Colpito da un fulmine e trovato senza vita: tragedia al “Trail dei tre Castelli”

GEMONA DEL FRIULI, Udine — È stato ritrovato senza vita, colpito da un fulmine, Mario Pantanali, 42 anni, di Noventa Vicentina (Vicenza), l’atleta disperso mentre stava partecipando al «Trail dei tre castelli» a Gemona del Friuli (Udine). A lanciare l’allarme era stata la moglie, che aspettava una telefonata dal marito all’arrivo della corsa. Una telefonata che non è mai arrivata. La scoperta è stata fatta dai tecnici del Soccorso alpino: l’uomo, che partecipava al percorso breve della gara, da Gemona a Vanzone, è stato trovato a quota 1.100 metri, non lontano dalla cima del monte Cuarnan. Presentava gravi ustioni al torace e ad una gamba, è deceduto all’istante.

Non mancano le polemiche su quanto accaduto: l’organizzazione avrebbe chiuso la gara e poi l’avrebbe riaperta a causa delle avverse condizioni del tempo. Pantanali ha mancato i cancelli e solo ai controlli effettuati dagli organizzatori si è capito che qualcosa non andava. Le ricerche si sono concentrate nelle zone dove l’uomo non aveva timbrato il proprio badge. La vitima è stata avvistata  dall’elicottero della Protezione civile regionale, che poi ha trasferito a valle il cadavere.

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *