• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Alta quota, Primo Piano

Carlos Soria torna in Spagna

Dopo tre mesi di spedizione e la cima conquistata dell’Annapurna, il 77enne Carlos Soria decide di tornare in Spagna abbandonando così la Montagna Bianca.

“La condizioni sono abbastanza complicate”, queste le parole di Soria. Il tempo effettivamente non è stato dalla parte degli alpinisti, come del resto la montagna, sulla quale continuano a distaccarsi valanghe, come quella che ha cancellato gran parte della via per C1 pochi giorni fa.

Il progetto di completare tutti i 14 8000 è però solo posticipato per Soria, che ha già annunciato che si incontrerà nuovamente con il Dhaulagiri l’anno prossimo, mentre, come aveva già dichiarato, l’appuntamento con lo Shisha Pangma a questo punto è spostato per il 2018.

Non solo il team spagnolo ha deciso di abbandonare il Dhaulagiri: anche la squadra internazionale composta da Burke e Du Puy, che avevano lanciato il loro tentativo di vetta il 15, hanno deciso di ritirarsi. Al momento solo gli spagnoli Alberto Zerain e Mariano Galvan, assieme ad altri tre alpinisti, stanno proseguendo ed attualmente sono a C3 a 7300 mt. Juanito Oiarzabal, in cordata con Zerain, è invece tornato al campo base a causa di un principio di polmonite.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *