• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi, Primo Piano, Sport

Stone Brixia Man Extreme Triathlon: un “full distance” con arrivo in quota

VALLE CAMONICA — La prima edizione dello Stone Brixia Man Extreme Triathlon, in programma il prossimo 9 luglio, si preannuncia fin d’ora come uno dei grandi eventi italiani di questo sport multidisciplinare olimpico, che combina nuoto, ciclismo e corsa. Proposta dalla DGG DecisamenteGGiovani, società di imprenditori bresciani, in collaborazione con Zerotrenta Triathlon di Brescia, la gara si sviluppa sulla distanza classica di 3,8 km di nuoto, 180 km di bicicletta e 42,195 km di corsa: un vero e proprio full distance triathlon, con arrivo in quota, destinato ad autentici ironmen.

La giornata inizierà alle 4 del mattino con la frazione natatoria, che si svolgerà al Lago d’Iseo. I partecipanti, tuffandosi nell’acqua direttamente da una chiatta, costeggeranno il lato est di Montisola, lambendo Loreto e il suo magico castello “sulle acque”, per arrivar nel comune rivierasco di Marone, dove inizierà il tratto ciclistico. Qui inizierà un percorso che risalirà la Valle Camonica, sviluppandosi ai piedi dei contrafforti del massiccio dell’Adamello in una zona di alta valenza naturalistica, storica e archeologica. ma anche di grande vocazione ciclistica, con tantissimi percorsi adatti a tutti, sia per le due ruote classiche che per le mountain bike. Gli atleti, dopo aver raggiunto Edolo, si misureranno con il leggendario Mortirolo, uno dei passi che hanno fatto la storia del ciclismo. Una discesa mozzafiato li condurrà quindi verso l’incantevole Ponte di Legno, tra le più importanti stazioni turistiche montane della Lombardia, prima di arrampicarsi ai 2.621 metri del Passo Gavia, altro must del ciclismo professionistico internazionale, e ridiscendere ancora nella capitale del comprensorio turistico dell’Alta Val Camonica, dopo aver percorso i canonici 180 chilometri

Nella caratteristica Piazza XXVII settembre verrà allestita la zona di ristoro e di cambio, dove gli atleti si prepareranno all’ultima, durissima frazione, il running. Lasciato il centro di Ponte di Legno affronteranno una maratona di alta montagna che li porterà prima al Passo del Tonale – storico valico tra Lombardia e Trentino che si apre tra i gruppi montuosi dell’Ortles-Cevedale e dell’Adamello – quindi nelle praterie al cospetto delle nevi perenni della Presanella (nel cuore del Parco Naturale dell’Adamello), per finire ai 2.585 metri del Passo Paradiso, dove si concluderà questa prima edizione dello Stone Brixia Man.
In tutto, si tratterà di un dislivello totale di ben seimila metri, per una gara che si preannuncia ad alta spettacolarità, indimenticabile non solo per gli iscritti, ma anche per gli spettatori e i supporter che potranno seguire e incitare gli atleti durante lo sforzo finale, grazie alla cabinovia che porta in quota al Passo Paradiso.
Per ulteriori informazioni: www.stonebrixiamanxtri.com

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *