• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Top News

Valanga sul Monte Bianco, muore neozelandese

CHAMONIX MONT-BLANC, Francia – Due militari del Peloton de gendarmerie de haute montagne di Chamonix, che normalmente si occupano di soccorre le vittime di incidenti di montagna, ieri mattina sul Mont Blanc de Tacul (4.248m) hanno provocato il distacco di una placca di neve che, precipitata lungo il versante dirimpettaio dell’Aiguille du Midi, dove arriva la funivia da Chamonix, si è trasformata in una slavina.

Sotto, a seicento metri, c’era un neozelandese che è stato travolto dalla neve e nonostante sia stato assistito tempestivamente dall’elicottero del soccorso francese è stato trovato dal medico in arresto cardio–respiratorio e a nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo.

Il procuratore di Bonville ha aperto un’inchiesta per stabilire eventuali responsabilità nei confronti dei due militari che si trovavano in zona per allenarsi. Anche i due militari sono stati coinvolti dal distacco, ma sono riusciti a emergere dalla massa nevosa: hanno riportato solo lievi contusioni e sono ricoverati all’ospedale di Sallanches.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *