• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Attualità, Primo Piano

Inaugura l’Osservatorio Alpinistico Lecchese

LECCO – “Un progetto innovativo e ambizioso, frutto di una collaborazione istituzionale e territoriale, capace di portare alla realizzazione di un scrigno tecnologico di memoria e attualità, che celebra un tratto distintivo della città di Lecco”. Così il Sindaco di Lecco, Virginio Brivio, introduce la presentazione alla stampa dell’Osservatorio Alpinistico Lecchese, che inaugura domenica 26 giugno al terzo piano del Palazzo delle Paure, un’esposizione permanente dedicata alla montagna che diventa un luogo affascinante e suggestivo, in grado di raccontare l’alpinismo a Lecco attraverso le più innovative tecnologie di comunicazione visiva.

Collezionare e conservare la memoria, divulgare la storia e le gesta gloriose dell’alpinismo lecchese, mettere a disposizione dei cittadini, degli appassionati di ogni dove e dei turisti il patrimonio materiale e immateriale in grado di raccontare passato e presente dell’alpinismo: questi gli obiettivi di un progetto complesso, al quale hanno contribuito e collaborato istituzioni, associazioni, realtà collettive e privati cittadini, per un risultato che gratifica gli sforzi e ripaga delle difficoltà incontrate.

Immagini, filmati, interviste, documenti, installazioni e allestimenti multimediali innovativi e tecnologicamente avanzati rendono lo spazio espositivo di Lecco un museo di nuova generazione in grado di coinvolgere ed entusiasmare. Il progetto si distingue, oltre che per l’importanza primaria dei contenuti, per le modalità con cui gli stessi sono stati resi fruibili al visitatore, puntando a un risultato di forte appeal anche dal punto di vista turistico”. Sottolinea l’assessore al turismo del Comune di Lecco, Francesca Bonacina, che crede molto nel progetto e nella potenzialità di iniziative come questa, in grado di abbinare l’aspetto culturale, legato alla tradizione e al territorio, alla promozione dello stesso.

Nell’Osservatorio Alpinistico Lecchese – spiega l’assessore alla cultura del Comune di Lecco, Simona Piazza – la conoscenza incontra il visitatore superando il tradizionale schermo rappresentato dal concetto museografico di passiva contemplazione, per realizzare una partecipazione attiva, individuale e collettiva, del visitatore anche mediante la manipolazione, l’interattività e più in generale la multimedialità. Lo spazio espositivo fornisce infine, attraverso la celebrazione della vocazione alpinistica del nostro territorio, un sunto eccezionale dell’identità culturale della città di Lecco”.

Un grande progetto e un team di finanziatori e promotori istituzionali compatto, costituito dal Comune di Lecco, ente promotore e finanziatore (90 mila euro) , Regione Lombardia (90 mila euro) , Camera di Commercio di Lecco (10 mila euro) e Comunità Montana del Lario – Valle San Martino, ente partner del Comune di Lecco per lo sviluppo dell’iter amministrativo, che ha messo a disposizione il patrimonio documentale ModiSCA, Montagne di Scatti, un archivio della memoria, integrato dagli archivi documentali delle associazioni alpinistiche lecchesi.

Gli allestimenti multimediali, in lingua italiana e in lingua inglese, accompagnano il visitatore in un percorso di visita guidato attraverso postazioni tematiche che abbracciano le grandi spedizioni, l’evoluzione dei materiali, la vera propria storia dell’alpinismo lecchese e il territorio, per portare all’esperienza di un’escursione virtuale e offrire anche uno spazio dedicato ai più piccoli grazie a una mini palestra di arrampicata.

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *