• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano, Sicurezza in montagna, Trail

Durante UTMB®, ad agosto, il congresso di medicina e Ultra-Endurance

CHAMONIX — Non solo una gara, ma anche un evento a 360 gradi sul trail running: l’UTMB® registra concorrenti provenienti da 87 nazioni, 2000 volontari, 19 comuni attraversati, partner, fornitori di servizi, media, supporters dei corridori e coloro che, lontani, vivono la gara su internet. Un’avventura appassionante ed emozionante, condivisa da tantissime persone, la cui organizzazione richiede 12 mesi, da 14 anni.

Fin dalla sua nascita, nel 2003, l’UTMB® si è implicato in materia di salute e di sicurezza per preservare la solidarietà, l’equità e il rispetto dell’ambiente. In quanto precursore, riconosciuto nel campo del trail running internazionale, l’UTMB® è sempre pronto ad «esplorare», trasformandosi in un «laboratorio naturale» al servizio dell’ambiente, della tecnologia, della salute e della valorizzazione del Pays du Mont-Blanc.

Come la barca a vela, il triathlon, il ciclismo, il raid avventura, lo sci alpinismo, ecc, l’ultra running è uno sport che richiede uno sforzo estremo al corpo. Ragione per cui l’UTMB® molto impegnato con la sua politica della salute – e con tutte le azioni che mirano ad aumentare la prevenzione e protezione della salute degli sportivi – è un vero laboratorio di ricerca per gli sport d’ultra endurance.

L’UTMB® 2016 al servizio della scienza e della salute
Nel 2016, il 3° “Congrès International de Médecine et Science des sports d’Ultra-Endurance”, organizzato dalla Foundation For Medicine and Science in Ultra-Endurance Sports, si svolgerà dal 21 al 23 agosto 2016 a Chamonix durante l’UTMB®. Gli organizzatori confermano così il loro interesse per la ricerca ed il progresso nel campo della salute.
Questo congresso annuale è stato creato nel 2014 dal Dr Marty Hoffman in occasione della Western State Endurance Race. Il suo scopo è di far incontrare gli specialisti dell’ultra endurance e trasmettere i risultati delle ricerche più recenti a tutti i protagonisti di questa disciplina. In programma, dibattiti, scambi, meeting e conferenze per tutti: medici, ricercatori, infermieri, fisioterapisti, podologi, corridori, organizzatori, aziende specializzate…

Programma e informazioni QUI e QUI

Inoltre, l’UTMB® sostiene la nuova “Foundation for Medicine & Science in Ultra-Endurance Sports”, mettendo a disposizione due “pettorali Salute” per la fondazione. “Il pettorale Salute” permette di iscriversi ad una delle gare dell’UTMB® dal 22 al 28 agosto 2016 (anche se sono complete) grazie ad una partecipazione finanziaria per i progetti di ricerca medica.

Per potere beneficiare di questa opportunità, gli sportivi devono seguire alcuni criteri specifici.

L’UTMB®: un percorso salute!

1) Con la creazione di una Commissione medica nel 2007…

La Commissione medica, composta da medici e paramedici, contribuisce, dopo ogni edizione, a fare un bilancio degli interventi medici durante le gare e suggerisce alla direzione di gara le misure idonee da adottare.
Inoltre, ha sostenuto numerose ricerche alcune delle quali sono state poi pubblicate. Esempi di soggetti trattati: i trailers ed i rischi cardio-vascolari, le patologie riscontrate in gara, le cause di abbandono, l’automedicazione, la stanchezza da ultra endurance ed i problemi del recupero, i disturbi gastrointestinali, le persone a rischio “dipendenza”, gli effetti del kinesiotaping, ecc.

Queste ricerche permettono di elaborare consigli precisi e pertinenti ed aiutare così i corridori a praticare meglio il trail running. + info su utmbmontblanc.com

2) Con l’ITRA…

Come numerosi altri organizzatori, l’UTMB® si avvale dello spazio salute dell’ITRA (International Trail Running Association) che aiuta gli organizzatori d’eventi a trovare una politica della salute idonea per i concorrenti.

L’ITRA gestisce, con l’organizzatore, le analisi biomediche (del sangue e/o delle urine e/o dei capelli) previste prima della partenza delle gare, generalmente al ritiro pettorali. Queste analisi sono più per i corridori dell’élite, anche se potenzialmente possono essere effettuate su tutti. In caso di risultati anormali, la procedura spazia dalla semplice informazione al concorrente ad un’eventuale squalifica da parte della giuria di gara per « motivi medici ».

La piattaforma informatica on line SHOL (Sport and Health On Line) permette agli organizzatori, via il loro Consiglio Medico, di studiare le informazioni fornite dai concorrenti e di completare la loro cartella medica con le analisi effettuate sul posto.

Gli altri servizi proposti agli organizzatori via SHOL comprendono la gestione on line dei certificati medici, l’identificazione dei concorrenti (associazione numero di pettorale/nome), la consultazione degli antecedenti medici ed i numeri delle persone da contattare in caso d’urgenza.

Maggiori info: http://itra.run/page/261/Politique_sante.html

 

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *