• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Top News

Nuovo record per Kilian Jornet Burgada sul Monte Bianco

Tutto è iniziato con una domanda che mi ha fatto Tom Owens (trail-runner scozzese ndr) che ieri mi ha chiesto se avessi già salito due volte la vetta del Monte Bianco in un giorno“. Questo accadeva martedì.

Senza perdere tempo, mercoledì lo skyrunner catalano Killian Jornet Burgada è partito da Les Houches, paesino confinante con Chamonix, alle 5.30 del mattino arrivando in vetta al Monte Bianco, dalla via normale, dopo 4 ore e 20 minuti. Da lì è sceso al rifugio Gonella, da dove, dopo una breve pausa per mangiare un panino, è arrivato al ghiacciaio del Miage per poi ripartire in direzione nuovamente della cima, che ha raggiunto per la seconda volta nella giornata alle 15.20.

Finalmente il rientro a Les Houches dopo circa 12 ore e quasi 6700 metri di dislivello. “Un buon allenamento in quota” ha commentato Killian, che con il suo progetto Summits of my life è impegnato a migliorare i primati di salita e discesa delle più note montagne del mondo: suoi i record sull’Aconcagua, sul Monte Bianco, sul Cervino e sul McKinley.

Articolo precedenteArticolo successivo

4 Comments

  1. incredibile davvero! che tempi che stampa!!
    per curiosità: qualcuno sa dire se le due vie erano state più o meno attrezzate/preparate?

    1. Ciao Bacco,
      Da quel che sappiamo le due vie non sono state attrezzate in modo particolare rispetto alla normalità della pista battuta solitamente presente durante il periodo estivo.

  2. Ok, bravo, un fenomeno, un marziano,… tanto quanto diseducante salire il Bianco in un torrido pomeriggio di luglio (in vetta alle 15.20!?). Poi se degli escursionisti vengono sepolti dalle slavine “solo” a mezzogiorno parliamo pure di incauti, ignoranti e impreparati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *